Coronavirus, il bollettino della Protezione Civile (28 aprile)

Continua a calare il numero dei ricoveri in terapia intensiva

bollettino_coronavirus_28_aprile

La Protezione Civile ha diffuso il bollettino che fa il punto dei casi di contagio di coronavirus. Dai dati pubblicati fino a ieri emerge un trend che fa ben sperare a fronte del graduale calo dei decessi, dei ricoveri e dei contagi, bilanciato peraltro dall’aumento delle guarigioni. Per questo motivo occorre continua a seguire le norme sul distanziamento sociale, confermato nel Dpcm del 26 aprile, e adottare le opportune precauzioni indossando i dispositivi di protezione individuale per affrontare al meglio l’imminente Fase 2.

I dati

Dal bollettino è emerso:

  • persone attualmente positive: 105.205 (-608 rispetto a ieri);
  • ricoverati con sintomi: 19.723 (-630 rispetto a ieri);
  • in terapia intensiva: 1.863 8-93 rispetto a ieri);
  • in isolamento domiciliare: 83.619;
  • guarigioni: 68.941 (+2.317);
  • decessi: 27.359 (+382);
  • casi totali: 201.505 (+2.091)

bollettino_coronavirus_28_aprile

Le Regioni

I casi attualmente positivi sono:

  • 35.744 in Lombardia
  • 15.506 in Piemonte
  • 12.003 in Emilia Romagna
  • 8.601 in Veneto
  • 5.896 in Toscana
  • 3.571 in Liguria
  • 4.562 nel Lazio
  • 3.334 nelle Marche
  • 2.802 in Campania
  • 2.919 in Puglia
  • 1.565 nella Provincia autonoma di Trento
  • 2.143 in Sicilia
  • 1.239 in Friuli Venezia Giulia
  • 1.990 in Abruzzo
  • 910 nella Provincia autonoma di Bolzano
  • 275 in Umbria
  • 772 in Sardegna
  • 209 in Valle d’Aosta
  • 764 in Calabria
  • 205 in Basilicata
  • 195 in Molise

Palermitana d'origine, amo scrivere di tutto e osservare la realtà a 360 gradi.