Fidel Castro Morto, Saviano: “Era solo un Dittatore”

roberto-saviano

Roberto Saviano “seppellisce”, a suo modo, Fidel Castro, l’ex presidente di Cuba morto sabato a 90 anni. Il giornalista napoletano ha “salutato” l’ex rivoluzionario cubano con due post su Facebook nei quali prende le distanze dalle idee, ma sopratutto dai modi, del Lìder Màxino.

“Morto Fidel Castro, dittatore – scrive l’autore di Gomorra -. Incarcerò qualsiasi oppositore, perseguitò gli omosessuali, scacciò un presidente corrotto sostituendolo con un regime militare. Fu amato per i suoi ideali che mai realizzò, mai”.

“Giustificò ogni violenza – continua Saviano – dicendo che la sanità gratuita e l’educazione a Cuba erano all’avanguardia, eppure, per realizzarsi, i cubani hanno sempre dovuto lasciare Cuba non potendo, molto spesso, far ritorno”. Poi, qualche ora dopo, Saviano – che sembra aver sposato il pensiero di Matteo Salvini sull’ex presidente cubano – ha dedicato un nuovo post a Castro.

“Fidel – le parole dello scrittore partenopeo – rappresentò i sogni di una generazione. Tutto il mondo amò i barbudos – i rivoluzionari cubani guidati proprio da Fidel -, pronti a sfidare il gigante americano dalla loro piccola isola. “Può sembrare un’utopia. Bene, il nostro compito è dimostrare che non lo sia”. Così parlava Fidel Castro”.

“C’è una morte silenziosa che avviene – il pensiero di Saviano – è quella di smettere di sognare. Smettere di immaginare una realtà diversa dal tuo quotidiano per poter costruire una tua felicità. Il fallimento del regime di Castro è una sconfitta silenziosa come i sogni che perdi lentamente”.

“Eppure quello di cui forse abbiamo bisogno è forse proprio di “qualche storia, un po’ di poesia”. Tornare a sognare non facendo gli stessi errori. Non compromettendo – conclude Saviano – mai la libertà in nome di ideali superiori”. Una condanna, firmata da Saviano, per quella che – secondo lui – è stata la deriva autoritaria del sogno di liberazione intrapreso da Castro. Un sogno, invece, ricordato e onorato da Diego Armando Maradona che, in lacrime, ha detto addio “all’uomo più saggio del mondo”.

Fidel Castro Morto, Maradona ricorda il Lider Maximo | Video