Firenze, Clochard Morto per il freddo sul Lungarno Santa Rosa

clochard-italia

E’ morto questa mattina a Firenze un clochard per il freddo. L’ennesima morte dovuta al forte freddo si è registrata sul Lungomare Santa Rosa.

L’uomo morto aveva 48 anni ed era di origine polacca era un senza fissa dimora che non ha trovato scampo al freddo che sta colpendo il capoluogo toscano e quindi non ha potuto mettersi in salvo. Il ritrovamento del corpo ormai senza vita è avvenuto questa mattina ed è stato scovato da alcuni passanti che hanno visto l’uomo accovacciato, ma che ormai non dava più segni di vita. Sono stati avvertiti immediatamente i soccorsi che giunti sul posto quasi vicino alle mura di San Frediano non hanno potuto far altro che constata tre il decesso.

Il riconoscimento dell’uomo, senza documenti, è stato possibile grazie agli altri senza tetto che hanno dato agli inquirenti le generalità del loro amico e proprio alcuni conoscenti hanno detto: “Era un uomo schivo, non voleva essere aiutato anche se aveva gravi problemi di salute e negli ultimi giorni si era aggravato”. Il cadavere ora sarà sottoposto ad autopsia anche se i segni di assideramento sono evidenti.

clochard-morto-firenze

La morte del clochard a Firenze segue a quella di ieri di un altro senza tetto morto per freddo ad Avellino e a quella del cittadino rumeno, sempre clochard, che ha perso la vita in Sicilia a Messina. Una triste sequenza di morti che deve far riflettere.

Scritto da Nicola Salati

Scrivere una passione che poi è diventato un vero e proprio mestiere. Dal 2008 giornalista professionista cerco di raccontare quello che succede nel locale per poi spaziare nel globale, ma sempre considerando i punti fermi che deve avere un abile cronista: mai distaccarsi dalla realtà dei fatti ed essere puntuale e preciso evitando interpretazioni e opinioni.