Oggi la Giornata mondiale dei diritti dell’infanzia

original-bambino-i-4-principi-fondamentali-della-convenzione-sui-diritti-dell-infanzia-e-dell-adolescenza-jpg

Si celebra oggi la Giornata mondiale dei diritti dell’infanzia, da ventotto anni il 20 novembre è stata indicata come la giornata per ricordare i diritti fondamementali dei bambinin e degli adolescenti ma, ogni giorno, sono tantissimi i bambini che nel mondo muoiono di fame, di stenti o che subiscono soprusi e violenze di ogni tipo.

Sicuramente le guerre e la conseguente povertà non aiutano l’infanzia ma anche una certa cultura radicata e violenta non supporta una crescita dignitosa. Sono tantissime, ancora oggi e anche in Italia le “spose bambine” e le mutilazioni genitali che subiscono ogni anno milioni di ragazzine che, spesso, muoino per le infezioni procurate e mal curate.

Per non parlare poi della violenze sessuali e delle botte che avvengono principalmente in seno al nucleo d’originine. Da anni molte associaizoni, tra cui la “Meter” di Don Fortunato Di Noto, si occupano di violenza e pedofilia cercando di assicurare alle nuove generazioni un futuro migliore.

Ecco i diritti che devono essere garantiti a bambini e adolescenti

Diritto all’uguaglianza senza distinzione o discriminazione di razza, religione, origine o sesso

Diritto ai mezzi che consentono lo sviluppo in modo sano e normale sul piano fisico, intellettuale, morale, spirituale e sociale

Diritto ad un nome e ad una nazionalità;

Diritto ad una alimentazione sana, alloggio e cure mediche;

Diritto a cure speciali in caso di invalidità;

Diritto ad amore, comprensione e protezione;

Diritto all’istruzione gratuita, attività ricreative e divertimento;

Diritto a soccorso immediato in caso di catastrofi;

Diritto alla protezione contro qualsiasi forma di negligenza, crudeltà e sfruttamento;

Diritto alla protezione contro qualsiasi tipo di discriminazione ed il diritto ad un’istruzione in uno spirito d’amicizia fra i popoli, di pace e di fratellanza.

Gli eventi di oggi

 Oggi si svolgeranno diverse iniziative in tutto il terriotorio nazionale per omaggiare questa giornata.

A Modena tantissime le iniziative e gli spazi che la città ha dedicato a bambini e ragazzi. A Reggio Calabria, presso l’auditorium della sede del consiglio Regionale verà ricordato il giudice Rosario Livatino, il giudice del tribunale di Agrgento ucciso dalla mafia.

L’inziativa, curata dal garante per l’infanzia e l’adolescenza, vedrà anche la presenza di alcuni ragazzi di Canicattì, città d’origine del giudice. L’incontro sarà aperto dalla proiezione del film “Il giudice ragazzino” con Giulio Scarpati e Sabrina Ferilli.

A Cesena verrà proiettato il film “Salvatore, questa è la vita”, opera prima del regista siciliano Gian Poalo Cugno.

Silvestra Sorbera, classe 1983, piemontese di origini siciliane, è una giornalista e autrice di racconti e romanzi. Ha pubblicato nel 2009 “La prima indagine del Commissario Livia” e a maggio del 2016 la seconda indagine dal titolo “I fiori rubati” con la casa editrice LazyBOOK.
Nel 2013 ha realizzato la favola per bambini “Simone e la rana”, e il saggio letterario – cinematografico “La forma dell’acqua. Camilleri tra letteratura e fiction”. Nel 2014 pubblica con la casa editrice LazyBOOK i racconti “Vita da sfollati” e a seguire “Sicilia” e “La guerra di Piera” e a dicembre 2016 il romanzo autobiografico “Diario per mio figlio”.
A giugno 2016 con la casa editrice PortoSeguo il romanzo “Sono qui per l’amore”. Nel 2017 pubblica il racconto lungo new adult “Un amore tra gli scogli” e la favola “Simone e la rana. Viaggio nel castello stregato”.