Il Cile, nuovo singolo “Era bellissimo”: Video e Testo

25201

Entra in rotazione radiofonica dal 16 giugno, il nuovo singolo di Lorenzo Cilembrini, meglio conosciuto con lo pseudonimo de Il Cile, intitolato “Era bellissimo”, che anticipa il nuovo album in uscita il prossimo 8 settembre. Il brano, che segue il successo del precedente estratto “La fate facile”, è accompagnato dal videoclip ufficiale diretto dal regista Mario Monteiro.

“Era bellissimo è un addio consapevole a un amore importante – racconta il giovane artista – è la Waterloo di un progetto di vita adulta che avrebbe previsto una convivenza, un piano esistenziale comune. E’ una giostra impazzita di ricordi, talvolta dolorosi e altre volte curativi, è il freddo glaciale di scoprirsi adulti e soli, contro tutto e tutti, a camminare con le proprie gambe per le strade della stessa città in cui per quattro anni, con sacrifici, fatiche e sudore, avevo provato a costruire questo cammino di due mani unite e strette, di due corpi che respirassero all’unisono, di due anime pronte a difendersi dalle intemperie del quotidiano”.

Era bellissimo (Video)

Era bellissimo (Testo)

Quella volta che ti sei rotta un piede imitando Ambra
E in stazione piangevi forte fino alla tua gonna
Quella volta che ho detto a tuo padre che avevamo un senso
E tua madre perplessa che ha capito che qui ci rimango
Quella volta che ci siamo picchiati per poi sentici troppo cambiati
E mi hai tradito con un francese ad il quale cambierei i connotati
Quella volta che era pazza e non ci dividi più la stanza
Ma alla fine io guardo lei e ci rimetto i tuoi occhi e basta
Quella volta che sto male fino a doverti urlare che

Con te era bellissimo
A tratti comico
A tratti erotico
Dimmi che
E’ andata via da te
Tutta la rabbia che
Ti ho lasciato dentro

Quella volta che mi hai salvato ed ero alla finestra
E che dopo la tua saliva mi ha guarito e basta
Quella volta che mi hai fatto credere in un mondo migliore
Ma purtroppo la realtà è stata molto peggiore
Quella volta che mi spogliavi e mi dicevi che mi sposavi
E i nostri corpi mossi dai brividi ci inchiodavano le ali
Quella volta che ti guardavo come il cielo in una stronza
Perché stare insieme a te era sempre un’eterna sbronza
Quella volta che sto male fino a doverti urlare che

Con te era bellissimo
A tratti comico
A tratti erotico
Dimmi che
E’ andata via da te
Tutta la rabbia che
Ti ho lasciato dentro

Amore dell’interland tu sei
Giochiamo al gioco sei sei sei
Un uomo distrutto come me
Si sveglia in un mondo fai da te
Amore di plastica bagnata
La vita spesso è rovinata
Cercarti a piedi in superstrada
E’ stata l’ennesima cazzata

Era bellissimo
A tratti comico
A tratti erotico
Con te era bellissimo
A tratti comico
A tratti erotico

Scritto da Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica e spettatore interessato di tutto ciò che è intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Cosa ne pensi?

0 punti
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

esselunga-2

Esselunga quotata in borsa tra qualche anno

Anniversario attentati Bruxelles 22 marzo 2016

Attentato Bruxelles: era marocchino l’autore della sventata strage