Inchiesta Consip, Grillo lancia l’hashtag Stallo alla Piddina

beppe-grillo-m5s

Beppe Grillo rilancia l’attacco sul suo blog al Pd. In un post, firmato dal deputato del Movimento 5 Stelle Alfonso Bonafede, è stato lanciato l’hashtag #StalloAllaPiddina sull’inchiesta Consip, che è subito balzato tra i trending topic di Twitter. Stringendo sempre più l’assedio intorno ai fedelissimi del Giglio magico renziano, accusati di non fare chiarezza sulle indagini scaricando le responsabilità agli altri.

“Avete presente la scena dei film (frequentissima in quelli di Tarantino) in cui tutti puntano la pistola contro tutti ma nessuno spara e tutti rimangono immobili? Si chiama Stallo alla messicana”, scrive il parlamentare del M5S. “Nel “caso Consip”, sostanzialmente tutti accusano tutti di non dire la verità: Luigi Marroni (AD Consip, nominato da Renzi) accusa il Ministro Lotti, Tiziano Renzi (padre di Matteo) e Carlo Russo (imprenditore amico della famiglia Renzi); Filippo Vannoni (Presidente Publiacqua) accusa il Ministro Lotti e Matteo Renzi; Il Ministro Lotti accusa Luigi Marroni e Filippo Vannoni; Tiziano Renzi accusa Luigi Marroni”, elenca Bonafede.

stallo-piddina-hashtag

DALLO #STALLOALLAPIDDINA ALLA MOZIONE CONTRO LOTTI

L’affondo del M5S, comunque, non arriva solo con l’hashtag #StalloAllaPiddina. I parlamentari pentastellati hanno accelerato sulla mozione di sfiducia nei confronti del ministro dello Sport Lotti. Il documento è stato ritirato alla Camera per fare in modo che, al massimo entro la metà della prossima settimana, possa essere discusso e votato al Senato, dove i numeri della maggioranza sono più ballerini.