Travolge con l’auto due bimbi a Vittoria e poi fugge: arrestato 34enne

L’autore dell’incidente è risultato positivo a droga e alcool e gli viene contestato il reato di omicidio stradale aggravato

Due bambini di 11 e 12 anni sono stati travolti da un’auto pirata mentre erano seduti sull’uscio di casa nel centro di Vittoria, in provincia di Ragusa. Uno dei due cuginetti è morto sul colpo. È stato arrestato l’autore del folle gesto: si tratta di Rosario Greco, un 34enne risultato positivo a droga e alcool, a cui viene contestato il reato di omicidio stradale aggravato.

Il bambino ferito è stato trasferito in elisoccorso nel reparto di rianimazione pediatrica di Messina dopo essere stato sottoposto in nottata a un delicato intervento chirurgico e le sue condizioni restano gravissime.

Incidente Vittoria: arrestati altri passeggeri

Il 34 enne era alla guida di una Jeep Renegade quando avrebbe perso il controllo della vettura durante una manovra azzardata di sorpasso in una stretta via del centro. Avventatezza che ha segnato la vita dei due ragazzini, a cui sono stati falciati gli arti inferiori.

L’autore dell’incidente ha tentato la fuga ma è stato fermato subito dopo dagli agenti, che lo hanno identificato e portato in Questura. Dagli esami effettuati dall’Asp è emerso altresì la presenza di un tasso alcolemico quattro volte superiore ai limiti di legge.

Inoltre la Squadra mobile gli contesta la detenzione di oggetti atti a offendere: nel Suv c’erano infatti uno sfollagente telescopico e una mazza da baseball. Nel veicolo erano presenti altri passeggeri, scappati a piedi dopo l’incidente, poi presentatisi volontariamente in Questura, motivando la ragione del fuggi fuggi: avevano paura di essere aggrediti. Sono stati denunciati per omissione di soccorso.

Incidente Vittoria: la testimonianza

Un testimone, che ha assistito al brutale incidente, ha commentato così l’accaduto: “Ai nostri occhi si è presentata una scena agghiacciante perché i due bambini sono stati letteralmente falciati e le loro gambe tranciate dall’auto”.

Palermitana d'origine, amo scrivere di tutto e osservare la realtà a 360 gradi.

gianandrea-de-cesare-820×410

Gianandrea De Cesare indagato: sequestrati 100 milioni alla Sidigas

palamara_sospeso

Luca Palamara sospeso da Csm per inchiesta corruzione