La politica italiana continua a dibattere sulla legge sullo ius soli in esame al Senato. Quest’oggi, nel corso di un’intervista a Un giorno da pecora su Radio Uno, il presidente del Senato Pietro Grasso ha affermato di augurarsi che il provvedimento possa ricevere il via libera di Palazzo Madama entro la fine dell’anno.

Grasso: “Emendamenti della Lega scopo ostruzionistico”

Non sarà facile però portare avanti questa legge: infatti, le opposizioni sono pronte alle barricate per fermare il provvedimento. La Lega Nord ha presentato 50 mila emendamenti che, a parere dell’ex magistrato, hanno il solo intento di bloccare la legge. “Bisognerà superare questo ostacolo“, con queste parole Grasso si è espresso in merito, aprendo all’applicazione della cosiddetta ”tagliola”.

Opposizioni all’attacco dello Ius soli

Non c’è solo la Lega a non volere questo provvedimento: infatti, anche Forza Italia ha espresso il suo no alla legge, mentre il Movimento Cinque Stelle, pur astenendosi in aula,  ha definito la legge invotabile. La vicinanza della campagna elettorale getta lo ius soli nella bagarre dello scontro politico e, pertanto, si rischia che il contenuto della legge venga messo da parte per privilegiare lo scontro ideologico e i veti incrociati. Vedremo come si evolverà la discussione su questo delicatissimo tema.

CONDIVIDI
Nato ad Aversa (CE) il 22 agosto 1994 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista, collaboro con i siti di Content Lab dal 2015 occupandomi di sport, politica e altro.