Le migliori estensioni di Google Chrome del 2020

trucos-escondidos-busquedas-de-google-1_0

Google Chrome è il browser Web più famoso al mondo e per buoni motivi. E uno dei suoi punti di forza è l’ecosistema di estensioni abbondanti che semplificano decisamente le attività quotidiane. Esistono estensioni per lingua, pubblicità, ricerca sicura, documenti, coupon acquisti, ecc. Alcune di queste estensioni richiedono l’autorizzazione per leggere e modificare i dati del sito.

Le estensioni di Google Chrome sono facili da personalizzare. Le modifiche desiderate possono essere apportate alle estensioni di Google Chrome seguendo semplici passaggi.

Ma uno dei punti chiave per cui si è distinto Chrome negli ultimi anni, è l’attenzione alla privacy che tutte queste estensioni richiamano. In particolare la versione presto in arrivo, la quale è stata da poco presentata, disporrà di una migliore interfaccia utente per controlli della privacy, DNS crittografato e altro ancora.

Le estensioni più amate degli ultimi anni

Prima di addentrarci però nel discorso privacy e nella nuova strategia posta in essere dal colosso Google per Chrome in uscita nei prossimi mesi, facciamo una carrellata delle estensioni più amate e scaricate negli ultimi anni. Innanzitutto Google Discover, il quale sostituendo il classico ‘feed’, ha raccolto le notizie da proporre all’utente in modo intelligente e personalizzato, anche a seconda delle ricerche pregresse effettuate dallo stesso account.

Negli ultimi mesi invece, quelli cioè caratterizzate da un lockdown generalizzato è aumentato il ricorso ad estensioni quali Netflix Party, Zoom Scheduler e Checker Plus for Google Drive, ovvero vere e proprie camere di condivisione, nel caso di Netflix è un chat room in cui disquisire della propria serie del cuore con utenti da qualsiasi parte del mondo, negli ultimi due casi si tratta per lo più di stanze di condivisione per smartworking e riunioni/condivisione materiale fra colleghi.

Gli aggiornamenti del 2020 nella nuova versione da desktop di Chrome

La prossima versione di Chrome per desktop si preannuncia un aggiornamento molto più grande del solito. Ciò che spicca maggiormente tre le estensioni di Google Chrome in arrivo è la notizia che il browser sta ottenendo anche una serie di miglioramenti in termini di sicurezza, protezione e privacy.

Quando l’aggiornamento arriverà, gli utenti vedranno nuove funzionalità che rientrano in diversi servizi: modifiche dell’interfaccia utente, più controlli per impedire agli utenti di visitare siti Web dannosi (inclusa un’opzione più proattiva che può condividere più dati con Google), DNS più sicuro e blocco dei cookie di terze parti in modalità di navigazione in incognito.

Il primo e più ovvio aggiornamento sono le modifiche all’interfaccia utente. Google sta spostando alcuni pulsanti e impostazioni per renderli più facili da trovare. Le impostazioni dei cookie, le impostazioni sulla privacy, le estensioni e le impostazioni di sincronizzazione di Google stanno diventando sempre più importanti e otterranno etichette descrittive migliori e più chiare.

A migliorare la user experience contribuirà anche il menu delle estensioni che sarà racchiuso interamente in una piccola icona puzzle che verrà visualizzata per impostazione predefinita nella barra degli strumenti principale. La società sembra pensare che alcuni utenti con molte estensioni non stiano scoprendo che non devi avere una fila enorme di essi, ma sono raggruppabili. Ancora più importante, tuttavia, Google ha intrapreso un lungo sforzo per ripulire le estensioni di Chrome e semplificare la limitazione delle autorizzazioni.

La prossima modifica dell’interfaccia utente è che Google sta portando i cookie al di sopra del menu delle impostazioni, dove sarà più facile regolarli. Questo potrebbe essere un modo per Google di iniziare a educare i suoi utenti meno tecnici su cosa sono i cookie e perché dovrebbero prestare attenzione ad essi.