Li Yinglei Scomparsa in Crociera, Ultime Notizie sulla Donna Cinese

li-yingley

E’ scomparsa in crociera lo scorso febbraio la donna cinese Li Yinglei. Da allora nessuna traccia della donna che era in vacanza con il marito e i due figli: stasera del suo caso se ne parla a Chi l’ha Visto? su Rai Tre con le ultime notizie sul giallo.

Di vero e proprio giallo si tratta perché la donna cinese è stata ritratta proprio in una foto che qualche tempo fa fu diffusa dal programma condotto da Federica Sciarelli nella quale si vedeva questa 38enne con il suo trolley: bagaglio e proprietaria sembrano spariti nel nulla. E tra le ipotesi che gli inquirenti stanno vagliando alla ricerca di prove concrete ce ne è una molto tragica che ha fatto finire in manette il marito, di origine irlandese, Daniel Belling.

LE ULTIME NOTIZIE SU LI YINGLEI

Gli investigatori tra le tante ipotesi hanno pensato a quella che il marito abbia ucciso la moglie e poi l’abbia rinchiusa nel bagaglio e gettata in mare mentre la Msc Magnifica era in viaggio. D’altronde a imputare come colpevole dell’uccisione della donna secondo le ultime notizie sarebbero gli stessi figli che a uno psicologo avrebbero confessato: “Una sera papà ci ha chiesto di rimanere in camera, ha detto che doveva uscire con mamma, poi è tornato da solo. Da allora ogni volta che gli chiediamo dove è mamma ci risponde di stare tranquilli”.

donna-cinese-scomparsa-in-crociera

LE DICHIARAZIONI DELLA MAMMA DI LI YINGLEI

Non crede nell’omicidio la mamma della giovane donna scomparsa che è pronta ad arrivare in Italia per riprendersi i nipoti e nel frattempo proprio a Chi l’ha visto? ha affermato: “Sto preparando il visto per arrivare in Italia, l’ultimo messaggio che ci siamo scambiate con mia figlia è del 7 febbraio in chat. Con mio genero ho buoni rapporti e la loro coppia non era in crisi. Vengo in Italia per capire cosa è successo”.

Scritto da Nicola Salati

Scrivere una passione che poi è diventato un vero e proprio mestiere. Dal 2008 giornalista professionista cerco di raccontare quello che succede nel locale per poi spaziare nel globale, ma sempre considerando i punti fermi che deve avere un abile cronista: mai distaccarsi dalla realtà dei fatti ed essere puntuale e preciso evitando interpretazioni e opinioni.