Film Ligabue: sabato presentazione di Made in Italy

made

Appuntamento in TV sabato 13 gennaio alle 23.10 su Rai Uno con “Un anno da non dimenticare” dove Ligabue racconta il suo 2017.
Il cantante di Correggio racconterà il suo intenso anno anche grazie al supporto delle spettacolari immagini del tour con le canzoni più belle del Liga senza dimenticare l’operazione alle corde vocali che, lo scorso anno, gli ha impedito di continuare il tour, l’estate trascorsa a girare il suo terzo film da regista. E ancora camminate nelle città dei concerti ad ammirare la bellezza del nostro Paese.

Intanto il 25 di questo mese esce nelle sale cinematrografiche il terzo film da regista del cantante, dopo “Radio Freccia” e “Da zero a dieci” ecco che arriva “Made in Italy”  (titolo ricalcato dall’ultimo album dell’artista).

made2Sinossi: “Made in Italy” è una tormentata dichiarazione di amore verso il nostro Paese, raccontata con le parole e la musica di Luciano Ligabue, attraverso lo sguardo di Riko (il protagonista è un po’ l’ater ego del cantante che, di secondo nome, si chiama Riccardo), un uomo onesto alle prese con una vita in cui tutto sembra essere diventato improvvisamente precario: il lavoro, il futuro, i sentimenti. Ma se a volte rialzarsi non è facile, Riko ha scelto di non darla vinta al tempo che corre: c’è un matrimonio da difendere e riconquistare, ci sono amici su cui contare e una casa da non vendere. La vita di Riko e le sue difficoltà sono quelli comuni a molti italiani che ogni giorno lottano per mantenere quello che hanno ottenuto con sacrificio. Riko decide di mettersi in gioco e prendere finalmente in mano il suo destino.

A far parte del cast Stefano Accorsi, Kasia Smutniak, Fausto Maria Sciarappa (che dovrebbe prendere parte anche alla seconda stagion della fiction “La porta rossa” con Lino Guanciale e Gabriella Pession), Walter Leonardi, Filippo Dini, Alessia Giuliani, Gianluca Gobbi, Tobia de Angelis. Il film è prodotto da Domenico Procacci e distribuito da Medusa Film

Scritto da Silvestra Sorbera

Silvestra Sorbera, classe 1983, piemontese di origini siciliane, è una giornalista e autrice di racconti e romanzi. Ha pubblicato nel 2009 “La prima indagine del Commissario Livia” e a maggio del 2016 la seconda indagine dal titolo “I fiori rubati” con la casa editrice LazyBOOK.
Nel 2013 ha realizzato la favola per bambini “Simone e la rana”, e il saggio letterario – cinematografico “La forma dell’acqua. Camilleri tra letteratura e fiction”. Nel 2014 pubblica con la casa editrice LazyBOOK i racconti “Vita da sfollati” e a seguire “Sicilia” e “La guerra di Piera” e a dicembre 2016 il romanzo autobiografico “Diario per mio figlio”.
A giugno 2016 con la casa editrice PortoSeguo il romanzo “Sono qui per l’amore”. Nel 2017 pubblica il racconto lungo new adult “Un amore tra gli scogli” e la favola “Simone e la rana. Viaggio nel castello stregato”.

Cosa ne pensi?

0 punti
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%