Nuova canzone Ligabue, Luci d’America: Testo e Significato

A marzo il dodicesimo album e poi i concerti, la carriera di Ligabue non riposa mai.

ligabue-luci-damerica

Luciano Ligabue colpisce ancora e da mezzanotte ha lanciato il nuovo singolo Luci D’America che anticipa il nuovo album, ancora senza titolo, in uscita a Marzo. A fine dicembre il rocker di Correggio aveva iniziato a dare qualche indizio al suo vasto pubblico pubblicando sul suo profilo ufficiale instagram un video che lo ritraeva in sala registrazione.

Pochi giorni fa, un secondo indizio che ha scatenato i fan e da questa mezzanotte è arrivato il nuovo singolo. Come più volte ripretuto dall’artista il 2019 sarà l’anno dei concerti che dovrebbero inizare in estate negli stadi italiani.

Dopo il concept album Made in Italy e il film con Stefano Accorsi (adesso in teatro con lo spettacolo Giocando con Orlando), Kasia Smutniak e Fausto Maria Sciarappa (che vedremo a febbraio nella seconda stagione della serie noir di Rai Due La porta rossa con Lino Guanciale, Gabriella Pession, Ettore Bassi e Pierpaolo Spollon), il cantante si era fermato.

Gli ultimi anni hanno visto il rocker affrontare un tour in moltissime città d’Italia, tour che è stato più volte sospeso a causa dei problemi di salute dell’artista tanto che Ligabue si è sottopposto ad una delicata operazione.

In poche ore intanto il video di Luci d’America ha conquistato il pubblico che aspettava con ansia il ritorno alla musica rock dell’artista.

Luci D’America: ecco il testo della nuova canzone

Vieni qui e guarda fuori
Fammi un po’ vedere come tu la vedi
Io vedo fumo sulle macerie
Tu guardi nello stesso punto e sorridi

Dai che allora andiamo al mare
La penisola intanto riesce a galleggiare
Facciamo che guido e tu guardi fuori
Perché a guardare resti tu la migliore
E serve pane e fortuna
E serve avere coraggio
Soprattutto ci vogliono buoni compagni di viaggio

Le luci d’America
Le stelle sull’Africa
Settembre è uno spettacolo
Le luci che ti scappano dall’anima

Vieni qui andiamo fuori
Fuori da uno schermo
Dalle mie prigioni
C’è ancora il sole, che fa il suo lavoro
Sui santi subito e sui taglia gole

Prestami i tuoi occhi ancora che io guardo un dito
Mentre tu la luna
E fatti vicina, un po’ più vicina
Che adesso voglio un altro panorama
E serve pane e fortuna
E serve avere coraggio
Soprattutto ci vogliono buoni compagni di viaggio

Le luci d’America
Le stelle sull’Africa
Si accende lo spettacolo
Le luci che ti scappano dall’anima

La luce dell’Africa
Le stelle d’America

E fra distruzione e meraviglia
E tu che mi aspetti sulla soglia
Di certi miracoli uno può accorgersi solo da sveglio
Le luci d’America
Le stelle sull’Africa
Si accende lo spettacolo
Le luci che ti scappano dall’anima

La luce dell’Africa
Le stelle d’America.

Secondo le prime indiscezioni inoltre Ligabue sarà ospite a Sanremo 2019.

Silvestra Sorbera, classe 1983, piemontese di origini siciliane, è una giornalista e autrice di racconti e romanzi. Ha pubblicato nel 2009 “La prima indagine del Commissario Livia” e a maggio del 2016 la seconda indagine dal titolo “I fiori rubati” con la casa editrice LazyBOOK.
Nel 2013 ha realizzato la favola per bambini “Simone e la rana”, e il saggio letterario – cinematografico “La forma dell’acqua. Camilleri tra letteratura e fiction”. Nel 2014 pubblica con la casa editrice LazyBOOK i racconti “Vita da sfollati” e a seguire “Sicilia” e “La guerra di Piera” e a dicembre 2016 il romanzo autobiografico “Diario per mio figlio”.
A giugno 2016 con la casa editrice PortoSeguo il romanzo “Sono qui per l’amore”. Nel 2017 pubblica il racconto lungo new adult “Un amore tra gli scogli” e la favola “Simone e la rana. Viaggio nel castello stregato”.

perchè stampare biglietti da visita

Biglietti da visita, perché conviene davvero usarli ancora

lino-guanciale

La Porta Rossa 2: Nuova Stagione dal 13 Febbraio, Tutte le Anticipazioni