Malore per Giorgio Tirabassi: le sue condizioni di salute

L’attore e regista 59enne doveva presentare il nuovo film “Il Grande Salto” della casa cinematografica Medusa

Capture+_2019-11-02-10-24-30

Un improvviso malore ha colpito Giorgio Tirabassi. Il 59enne regista e attore romano è stato colto da infarto intorno alle 21 di questa sera nel comune di Civitella Alfedena all’interno del Centro Congressi.

Tirabassi doveva presentare il film Il Grande Salto­ della casa cinematografica “Medusa”, a cui hanno partecipato anche lo stesso attore, Ricky Memphis, Roberta Mattei, Gianfelice Imparato e Paola Tiziana Cruciani, Marco Giallini, Valerio Mastandrea, Pasquale “Lillo” Petrolo, con la sceneggiatura di Daniele Costantini, Mattia Torre e Giorgio Tirabassi,  e la regia di Giorgio Tirabassi.

Le sue condizioni di salute

 La situazione è “seria” ma sotto controllo, riferiscono fonti ospedaliere, precisando che l’attore non è in pericolo di vita. Tirabassi è stato ricoverato all’ospedale di Avezzano.

Si attende il bollettino medico per capire quali sono state le conseguenze di questo infarto.

Chi è Giorgio Tirabassi

Nato a Roma il 1º febbraio del 1960, Giorgio Tirabassi ha avuto da sempre una passione per il cinema, al punto tale da abbandonare il sogno di diventare maestro di educazione fisica. Nel 1982 approda nella compagnia di Gigi Proietti, dove ha recitato per 9 anni, ed è stato diretto da registi interessanti come Francesca ArchibugiCarlo MazzacuratiMarco RisiEttore ScolaRenato De Maria.

La svolta cinematografica per Tirabassi arriva quando entra nel cast della popolare fiction Distretto di polizia, dove interpreta Roberto Ardenzi, prima come ispettore capo nelle prime due stagioni, poi vicecommissario ed infine come Commissario del X Tuscolano, nell’ultima stagione.

In più, ha firmato nel 2002 come regista il cortometraggio Non dire gatto, che gli sono valsi numerosi riconoscimenti nazionali e internazionali, tra i quali il David di Donatello e il premio al Festival di Montpellier.

Nel 2004 ha impersonato Paolo Borsellino nell’omonimo film diviso in due puntate in onda su Canale 5. Nel 2008 interpreta il professore Antonio Cicerino nella serie I liceali, ruolo che ricoprirà anche nella seconda stagione, andata in onda l’anno successivo.

Altri film a cui ha partecipato sono stati Arance e martello (2014), Il camionista (2015) ed Il grande salto (2018). Nel 2018 l’attore è Libero Grassi in Liberi sognatori – A testa alta, che racconta storie delle vittime di mafia.

 

 

Palermitana d'origine, amo scrivere di tutto e osservare la realtà a 360 gradi.

rigore_non_concesso_al_napoli

Rigore Non Concesso al Napoli: Chiesta Interrogazione in Senato

ilva-taranto

Arcelor Mittal lascia ILVA Taranto: tra i motivi scudo penale e pochi incassi