Michele Bravi al Festival di Sanremo: Il diario degli errori

michele-bravi

Atteso esordio al Festival di Sanremo per Michele Bravi, a tre anni di distanza dalla vittoria della settima edizione italiana di X Factor. Per l’artista umbro, si tratta di un debutto sul palco del Teatro Ariston.

Il brano selezionato dal direttore artistico Carlo Conti, si intitola “Il diario degli errori” e porta la firma di Federica Abbate, Giuseppe Anastasi e Cheope. Nato a Città di Castello il 19 dicembre del 1994, Michele Bravi si appassiona alla musica sin da bambino, studiando canto, chitarra e pianoforte. Diplomatosi al liceo classico, decide di iscriversi ai provini del popolare talent show di Sky, entrando ufficialmente come concorrente della categoria Under Uomini capitanata da Morgan.

Viene notato da Tiziano Ferro che scrive per lui “La vita e la felicità”, a quattro mani con Zibba, inedito che lo porterà alla vittoria finale. Il singolo ottiene un discreto successo radiofonico, anticipando il suo primo album “A passi piccoli”, contenente undici inediti scritti per lui da autori del calibro di James Blunt, Giorgia, Luca Carboni e Federico Zampaglione dei Tiromancino.

Nel 2015 arriva il suo secondo progetto discografico, intitolato “I hate music”, eseguito completamente in inglese. Per ascoltare “Il diario degli errori” non ci resta che aspettare il prossimo Festival della canzone italiana, in programma dal 7 all’11 febbraio 2017.

festival-sanremo-2017

Michele Bravi | partecipazioni al Festival

2017: Il diario degli errori – ???

Michele Bravi | discografia

2014 – A passi piccoli
2015 – I hate music
2017 – Anime di carta

Scritto da Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica e spettatore interessato di tutto ciò che è intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.