Movimento 5 Stelle, approvato il nuovo codice etico

beppe-grillo-m5s

Oggi gli iscritti al Movimento 5 Stelle hanno votato il nuovo codice etico del partito, pubblicato in questi giorni sul proprio blog dal leader Beppe Grillo. I votanti, ovvero gli iscritti al partito dal 1 luglio 2016, hanno votato dalle ore 10.00 alle 19.00 odierne e il risultato del voto è stato quasi unanime, con il 91% dei votanti che ha approvato il nuovo codice etico del movimento.

Circa 41.000 iscritti hanno partecipato alla votazione ideata da Grillo, con 37.000 iscritti a votare l’approvazione del codice. Tra le novità previste nelle nuove regole, il fatto che non scatta automaticamente la sanzione per l’eletto cinque stelle coinvolto in un’indagine. In caso di avviso di garanzia, si dovrà avvertire comunque il gestore del sito, mentre a decidere i provvedimenti da adottare saranno il garante del movimento e il collegio dei Probiviri. Non scatterà quindi una sanzione immediata all’indagato come avveniva fino ad oggi.

movimento-5-stelle

I votanti hanno anche approvato il nuovo codice del programma di energia, che prevede lo spostamento degli incentivi statali dalle fonti fossili all’efficienza energetica e alle fonti rinnovabili. Dunque il Movimento 5 stelle cambia il proprio codice etico ed è pronto ad affrontare le prossime battaglie politiche che attenderanno li attenderanno nei prossimi mesi.

Scritto da Marco Costanza

Nato ad Avellino nel 1989, aspirante giornalista. Amo e seguo lo sport a 360° ma mi occupo anche di altri settori. Vanto uno stage a Sky Sport 24, un Master in Giornalismo e altre esperienze con testate giornalistiche importanti.