Non dirlo al mio capo 2: Anticipazioni della nuova stagione

Al via dal 13 settembre la serie con Lino Guanciale e Vanessa Incontrada

capo

Inizierà il 13 settembre la seconda stagione della serie rai Non dirlo al mio capo con Lino Guanciale e Vanessa Incontrada.

La prima serie si era chiusa con l’arrivo della prima moglie dell’avvocato Enrico Vinci (Lino Guanciale), moglie della quale nessuno era a conoscenza  che arriva proprio quando tra l’avvocato e Lisa Marcelli (Vanessa Incontrada) sua tirocinante, era sbocciato l’amore.

La seconda stagione si apre proprio sulla scia della chiusura della prima serie. Nina (Sara Zanier) prima moglie di Vinci, avvocato anche lei, è pronta a riprendersi lo studio e il marito ma tra Enrico e Lisa l’amore sembra essere ancora forte anche se l’avvocato Vinci si trova tra due fuochi e soprattutto tra due donne. Intanto Lisa vuole sostenere l’esame d’avvocato e tutta contenta dice ad Enrico l’ennesima bugia, festeggia infatti la promozione di un esame che non ha mai sostenuto perchè ha avuto un problema familiare con i figli Mia e Giuseppe. A casa Marcelli arrivano intanto due nuovi ospiti. Aurora, la sorella di Lisa che combina molti guai e Rocco, marito di Perla (Chiara Francini) che nella prima stagione era finito in galera, sembra aver messo la testa a posto e si candida per fare il baby sitter ai figli di Lisa visto che la moglie Perla è stata assunta nello studio legale di Vinci come segretaria.

Nel cast di questa nuova stagione oltre a Guanciale, Incontrada, Francini e Zanier troveremo Beatrice Vendramin (Aurora, sorella di Lisa)Gianmarco Saurino (Massimo, nuovo avvocato dello studio), e  Aurora Ruffino (Cassandra, new entry dello studio Vinci che ha affascinato il pubblico rai con Braccialetti rossi e Questo nostro amore).

La seconda stagione della serie deve ancora iniziare e già si pensa al futuro. Se per Vanessa Incontrada l’idea della terza stagione è un pensiero positivo, più cauto Guanciale che dichiara di non voler mai andare oltre la seconda stagione di una serie salvo casi eccezionali.

Scritto da Silvestra Sorbera

Silvestra Sorbera, classe 1983, piemontese di origini siciliane, è una giornalista e autrice di racconti e romanzi. Ha pubblicato nel 2009 “La prima indagine del Commissario Livia” e a maggio del 2016 la seconda indagine dal titolo “I fiori rubati” con la casa editrice LazyBOOK.
Nel 2013 ha realizzato la favola per bambini “Simone e la rana”, e il saggio letterario – cinematografico “La forma dell’acqua. Camilleri tra letteratura e fiction”. Nel 2014 pubblica con la casa editrice LazyBOOK i racconti “Vita da sfollati” e a seguire “Sicilia” e “La guerra di Piera” e a dicembre 2016 il romanzo autobiografico “Diario per mio figlio”.
A giugno 2016 con la casa editrice PortoSeguo il romanzo “Sono qui per l’amore”. Nel 2017 pubblica il racconto lungo new adult “Un amore tra gli scogli” e la favola “Simone e la rana. Viaggio nel castello stregato”.

Velle dei mulini amalfi

Valle dei Mulini: Storia e Visite all’Oasi vicino Amalfi

Come vedere serie a

Campionato e Champions League: come vederlo su Sky e DAZN