Omicidio a Venezia: il boss Maritan accusato della morte di Lovisetto

venezia-centro

Un omicidio ha segnato la notte a Venezia: è stato arrestato Silvano Maritan che è stato accusato di aver ucciso il 53enne Alessandro Lovisetto.

L’ex boss della mala del Brenta era da poco uscito dal carcere e risiedeva a San Donà di Piave alle porte di Venezia dove nel corso della notte ha avuto una furibonda lite con Lovisetto. La conclusione del diverbio è stata l’uccisione del 53enne e l’arresto in flagranza di reato per l’ex boss 70enne che quindi è dovuto ritornare dietro le sbarre.

Ma cosa è successo? Secondo una prima ricostruzione operata dai carabinieri i due, che sono venuti in colluttazione finita male con la morte di Lovisetto, si conoscevano perché entrambi al soldo di Felice Maniero.

sparatoria-canegrate-morti-albanesi

I due si sarebbero incontrati per caso in centro a Sab Donà di Piave e da lì sarebbe scaturita la lite finita poi tragicamente. L’assassino avrebbe usato un coltello a serramanico, non si sa se detenuto dalla vittima o dal carnefice, ma che è servito per porre fine alla vita del 53enne.

Da una prima analisi sul copro senza vita di Lovisetto si è constatato che due sarebbero state le coltellate inferte nei suoi confronti di cui solo evidentemente mortale visto che si è trattato di un fendente al collo. Naturalmente sarà ora l’autopsia a chiarire meglio la morte, mentre Maritan è tornato di nuovo in cella.

Omicidio a Canegrate (Milano), Morti due Albanesi in una sparatoria

Scritto da Nicola Salati

Scrivere una passione che poi è diventato un vero e proprio mestiere. Dal 2008 giornalista professionista cerco di raccontare quello che succede nel locale per poi spaziare nel globale, ma sempre considerando i punti fermi che deve avere un abile cronista: mai distaccarsi dalla realtà dei fatti ed essere puntuale e preciso evitando interpretazioni e opinioni.

palermo-cadavere-palazzina-via-maqueda

Cronaca Palermo, trovato Cadavere in via Maqueda: Omicidio?

napoli-centro-storico

Contraffazione Napoli, maxi-sequestro dei carabinieri