Professoressa legata ad Alessandria: l’educazione dei ragazzi

Alcune considerazioni sul pestaggio di una professoressa ad Alessandria: responsabilità dei genitori e del sistema scolastico.

Professoressa Legata Alessandria

Ad Alessandria un’insegnante è stata legata alla sedia della cattedra dai suoi studenti di prima superiore, poi presa a calci. Tutto registrato con il cellulare e postato sui social.
Purtroppo è l’ennesimo caso di scontro generazionale tra insegnanti e alunni.

Si legge quasi quotidianamente di insegnanti che maltrattano alunni dall’asilo alle elementari o viceversa studenti un po’ più grandicelli che si “sfogano” con gli insegnanti.

Violenza su professoressa, le responsabilità dei genitori

Secondo un mio personale parere gran parte della colpa è da attribuire ai genitori o tutori dei bambini/ragazzi e al sistema scolastico.

Mi spiego meglio, per quanto concerne i genitori o tutori la colpa è di ritenere il proprio figlio al di sopra delle parti permettendo al bimbo di fare ciò che vuole con la “scusa” di essere appunto solo un bimbo invece di responsabilizzarlo e far capire la differenza tra il bene e il male, cosa che può essere devastante, invece di cercare di correggere gli errori che l’inesperienza anagrafica porta a commettere.

Cosa deve fare il sistema scolastico

Mentre una delle responsabilità del sistema scolastico è l’eliminazione risalente a qualche decennio fa della materia scolastica educazione civica che era utile nella formazione comportamentale dell’alunno.

Questo ragionamento vale in parte anche per i casi delle insegnanti che maltrattano i bimbi negli asili, in quanto i genitori dovrebbero seguire con più attenzione aiutando gli insegnanti a forgiare il carattere dei bambini, mentre gli insegnanti stessi dovrebbero interagire di più con i genitori invece di alterarsi altrimenti dovrebbero cambiare mestiere.

rezz

Buon compleanno REZZ: la DJ compie 23 anni

Insegnante picchiata Alessandria

Insegnante legata ad Alessandria: cos’è successo