Ragazza violentata in Circumvesuviana: fermati tre uomini

La ragazza è stata violentata dai tre nell’ascensore della stazione Circumvesuviana a San Giorgio Cremano, nel Napoletano

carabinieri

Sono stati fermati questa mattina all’alba i presunti autori della violenza sessuale ai danni di una ragazza di 24 anni nell’ascensore della Circumvesuviana a San Giorgio a Cremano, nel Napoletano. Tre ragazzi del posto, tra i 18 e i 20 anni, sono stati incastrati dalle immagini del servizio di videosorveglianza della stazione, ripresi nel momento in cui escono dall’ascensore, luogo in cui è avvenuto lo stupro. Ciò è stato possibile grazie anche al racconto della ragazza, che tra l’altro ha rivelato di conoscere indirettamente uno degli stupratori.

Il racconto choc

La ragazza è stata trovata in stato di choc in piazza Massimo Troisi a San Giorgio a Cremano, a pochi passi dalla stazione della Circumvesuviana. Gli agenti di polizia hanno allertato il 118 e di lì a poco è stata trasportata all’ospedale Villa Betania, dove ha raccontato successivamente il drammatico episodio.

Erano le 18 quando i tre stupratori hanno individuato la 24 enne da sola nel convoglio, per poi seguirla. La ragazza, residente a Portici, aveva deciso di scendere due fermate prima in quanto si sentiva minacciata dai loschi figuri. Una situazione degenerata nel corso di pochissimi minuti: le violenze sono iniziate dentro l’ascensore, uno dei tre le avrebbe tappato la bocca in modo da impedirle di urlare, mentre gli altri due avrebbero abusato di lei anche picchiandola. Una violenza dietro l’altra, culminata con l’ultimo atto di violenza perpetrata da parte del violentatore che inizialmente faceva da palo. Dopo le porte dell’ascensore si sono riaperte, e i tre sono scappati via, lasciando la vittima in stato confusionale. Recatasi presso piazza Massimo Troisi, è stata soccorsa da un signore che ha allertato immediatamente la polizia.

L’iniziativa

Con un post su Facebook, il sindaco di San Giorgio a Cremano Giorgio Zinno ha lanciato un’iniziativa all’indomani della brutale aggressione.

Il sindaco ha scritto:

Ieri sera molti cittadini, sgomenti per quanto accaduto nella stazione della Circumvesuviana, si sono sentiti quasi smarriti in momenti come questi ancora di più abbiamo necessità di sentirci comunità e di dimostrare, tutti insieme, vicinanza alla ragazza che ha subito violenza. Per questo motivo, invito i cittadini, le forze politiche, le associazioni e tutti coloro che si sentono coinvolti e lo vogliono essere a raggiungere piazza Trieste e Trento stasera alle 20, senza simboli, senza bandiere.

Non ci stringeremo solo attorno alla vittima di ieri, ma anche con tutte le vittime che ogni giorno subiscono le vessazioni da parte di coloro che si sentono forti, ma invece sono solo dei mostri. Ringrazio ancora la polizia per il lavoro svolto per aver subito effettuato tre fermi: ora è necessario che la Giustizia faccia il suo corso”.

Ha concluso: “La nostra città, come tutte, può essere colpita da balordi che agiscono contro l’essere umano, ma si sappia che qui non ci si ferma mai finché chi delinque non viene punito”.

LI HANNO PRESIIeri pomeriggio una ragazza è stata assalita e violentato nella circumvesuviana di San Giorgio a Cremano….

Gepostet von Giorgio Zinno Sindaco am Dienstag, 5. März 2019

Palermitana d'origine, amo scrivere di tutto e osservare la realtà a 360 gradi.

Allarme bomba in metro e aeroporto a Londra

volantino_lega_festa_donna

Volantino Lega su Festa delle Donne: “Migranti e gay offendono dignità”