Sanremo Rock 2018: dal 18 gennaio iniziano le selezioni partecipanti

sanremo-facebook

Anche quest’anno la Toscana si prepara a scatenare il meglio del rock di casa mettendo in campo una nutrita schiera di band del territorio pronte ad affrontare le selezioni del prestigioso festival Sanremo Rock & Trend Festival. Giovedì 18 gennaio le selezioni live del più importante e longevo concorso dedicato ai gruppi rock emergenti arrivano infatti al Santomato Live Club di Pistoia con una prima tappa regionale che si annuncia davvero incendiaria.

Saranno 8 gli artisti locali che imbracceranno le chitarre per sfidarsi a colpi di “riff” e conquistare i tre posti disponibili per le fasi finali del Festival. Il sogno, per tutti, è naturalmente quello di ripercorrere le orme di tanti illustri predecessori come Ligabue, Litfiba, i Denovo di Mario Venuti, i Tazenda, i Bluvertigo di Morgan o gli Avion Travel, solo per citarne alcuni, che nel corso degli anni sono passati proprio dal Sanremo Rock prima di arrivare al successo.

Al Santomato Live vedremo dunque in gara, rigorosamente dal vivo, i Rainweaver da Empoli, le All Broken 29 da Forcoli di Pisa, Kevin Koci da Sansepolcro (AR), Aridopachi da Livorno, 35 Zebras da Prato, i Bob da Chiusi (SI), Decals Band da Forte dei Marmi e i fiorentini Revolution0.

A valutarli sarà presente una giuria composta da esperti e addetti ai lavori. Annunciati Serena K. Baldaccini, di StarArt Magazine e La signoria Editore; Giacomo Parretti, musicista; Veronica Papi, manager; Fabio Gimignani, editore; Daniele Visconti, batterista di Irene Fornaciari; Luca Del Sarto, vocal coach.Presidente di giuria sarà Tony De Angelis, Direttore Artistico del Santomato Live Club.

Al termine della serata conosceremo i vincitori della tappa per le categorie Rock e Trend, che voleranno direttamente alle fasi finali previste a maggio nella Città dei Fiori.

Oltre agli artisti in gara, giovedì si esibiranno al Santomato Live come ospiti due finalisti della scorsa edizione di Sanremo Rock:Gheri, il cantautore toscano già autore per Zuccheroe e supporter dello stesso Artista in occasione dei concerti di settembre 2017 all’Arena di Verona, e gli empolesi 3Years, vincitori lo scorso anno del premio assegnato dai Premium Partner.

22555708_1986288254981676_80142136365295566_o

La serata sarà interamente ripresa e trasmessa su On Music – Per chi ama la musica, canale musicale del circuito Vision tv, e sul canale ufficiale Youtube Sanremo Rock TV, con interventi in diretta radiofonica su Radio Irene.

L’appuntamento con la prima tappa toscana di selezioni live del 31° Sanremo Rock & Trend Festival è dunque al Santomato Live Club, presso il Circolo Arci Santomato di via Montalese 25/A a Pistoia. Alle ore 20,15 è prevista la cena a buffet. Musica live a partire dalle ore 21,30. L’ingresso è gratuito.

Sanremo Rock, le band in gara giovedì 18 gennaio

RAINWEAVER –  La band empolese recupera lo spirito e l’energia che contraddistinguono il rock degli anni ’90 nelle sue varie sfaccettature, dal grunge al punk rock al metal, unendole ad influenze che vanno dal progressive allo psychedelic. La forza del gruppo risiede anche nelle sottili differenze tra i gusti musicali dei componenti, che vengono conciliati in una sintesi stilistica originale, guardando al passato ma sempre con una decisa volontà di rinnovamento. Il loro genere è Alternative Metal, Post Rock.

ALL BROKEN 29 – Le All Broken 29 nascono a settembre 2015 per realizzare il sogno che avevano nel cassetto fin da piccole. Lo fanno prima ancora che la bassista (Aurora) e la batterista (Rebecca) imbracciassero uno strumento, la chitarrista (Francesca) suonava già da un anno e con l’arrivo della cantante (Zoe) iniziano a fare molti concerti nella provincia di Pisa. In poco tempo partecipano a vari concorsi tra i quali SOMS Experience, dove arrivano in semifinale, Talent Move e Shalom’s Got Talent, dove si aggiudicano il terzo premio. Il loro primo album “FIX” è uscito a settembre 2017.

KEVIN KOCI – Inizia a suonare la chitarra a 12 anni da autodidatta. Con una loop station partecipa a serate in locali come pub e birrerie. A 18 anni viaggia e suona come artista di strada a Dublino, Londra, Harwich, Rotterdam e Valencia. Appena tornato incide il suo primo lavoro in studio “Puzzles”. Il suo stile è un insieme di contaminazioni da cantautori come Bob Dylan, Glen Hansard, Nick Drake, Ed Sheeran e Tom Waits. I testi sono dettati da una scrittura diretta ed emotiva, influenzati sia dai cantautori precedenti, sia da altri artisti tra i quali Kurt Cobain, Roger Waters, Eddie Vedder.

ARIDOPACHI – Gli “Aridopachi” nascono nel 2005 come progetto solista di Federico Lombardi batterista e autore di testi e musica. Nel 2016 la decisione di trasformare e rimodellare un vecchio progetto: con Federico Socci (voce), Alessandro Banti (chitarra)  e Andrea Volpe (basso), cominciano a rimodellare i brani miscelando ogni singola influenza musicale con il rock italiano. La lineup si completa con la new entry Stefano Pagnotta (key&synth). Un viaggio dell’introspezione umana delle sensazioni. Un rock graffiante. Irriverenti, cattivi e diretti: questi sono gli “Aridopachi”.

35 ZEBRAS – 4 ragazzi si Prato appena maggiorenni. La band nasce nel novembre 2015, quando Federico e Giacomo, rispettivamente batterista e bassista della band  Atomics, decidono di formare un nuovo gruppo e chiamano il chitarrista e cantante Marco e il chitarrista Edoardo. È subito intesa: iniziano a provare presso il Riff Club, suonando inizialmente cover e lasciando poi sempre più spazio a brani inediti.  Il loro genere si sviluppa intorno all’alternative rock, con qualche spunto di garage rock. Nel Dicembre 2016 vincono un piccolo contest presso l’opera di Santa Rita a Prato, e suonano in diversi locali.

BOB – Il trio toscano Bob nasce nel 2012 dalle ceneri della progressive band Labirinto di Specchi, amplificando la matrice più grezza ed energica del sound tenuta in sordina durante le sessioni della prima band. Il progetto debutta ufficialmente nel 2016 con il primo LP autoprodotto “All’ombra della Vergogna”, caratterizzato da sonorità rock con cupe trame stoner-grunge e barlumi di psichedelia. Attualmente al lavoro per il secondo LP, l’attività del gruppo si è articolata principalmente nell’Italia centrale con serate in festival e locali.

DECALS BAND – Sono un gruppo musicale pop/rock formatosi nel 2016 in Versilia, Toscana. Iniziano come cover band pop/rock, suonando in giro brani dai classici italiani (Gianna Nannini, Mina, Battisti) a brani internazionali (Muse, Audioslave, Lady Gaga, ecc.). Ora invece entrano in studio per eseguire gli inediti e seguire un proprio progetto artistico. I componenti sono Cristiana Lorenzi alias “Nesy” alla voce, Pablo Gigliotti alla chitarra, Nicola Salini al basso e Nicola Cancogni alla batteria.

REVOLUTION 0 – La costante ricerca di assimilare la musica rock in tutte le sue forme e varietà senza limiti ne confini è quello che definisce gli intenti di questi 5 ragazzi fiorentini. Direttamente dalla disciolta rock band The Cross of Paul, di cui rileva l’eredità artistica, Martina e Tommaso (voce e basso dei The Cross of Paul ) che insieme al batterista Alessandro e ai chitarristi Gabriele e Davide tracciano una nuova strada nel panorama del rock d’autore avvalendosi dei testi dello scrittore poeta Massimiliano “Vantablack” Fancelli. Nel logo, la fenice che rinasce sovrasta la città dove c’è una croce, simbolo che sancisce la continuità col progetto originale. Ma in questo caso evoluto in tutte le sue sfaccettature.

Scritto da Silvestra Sorbera

Silvestra Sorbera, classe 1983, piemontese di origini siciliane, è una giornalista e autrice di racconti e romanzi. Ha pubblicato nel 2009 “La prima indagine del Commissario Livia” e a maggio del 2016 la seconda indagine dal titolo “I fiori rubati” con la casa editrice LazyBOOK.
Nel 2013 ha realizzato la favola per bambini “Simone e la rana”, e il saggio letterario – cinematografico “La forma dell’acqua. Camilleri tra letteratura e fiction”. Nel 2014 pubblica con la casa editrice LazyBOOK i racconti “Vita da sfollati” e a seguire “Sicilia” e “La guerra di Piera” e a dicembre 2016 il romanzo autobiografico “Diario per mio figlio”.
A giugno 2016 con la casa editrice PortoSeguo il romanzo “Sono qui per l’amore”. Nel 2017 pubblica il racconto lungo new adult “Un amore tra gli scogli” e la favola “Simone e la rana. Viaggio nel castello stregato”.

poste-italiane

Multa Poste Italiane da 23 milioni di euro: la decisione dell’Antitrust

Civita borgo UNESCO

Civita di Bagnoregio: borgo italiano eccellenza UNESCO nel turismo