Sequestro al Clan Casamonica di Roma: operazione per 2,4 milioni

Il clan che opera nella Capitale è stato destinatario di un provvedimento di confisca di beni.

Evasione Fiscale Blitz

Continua la lotta al Clan Casamonica a Roma. La Guardia di Finanza ha effettuato un maxi-sequestro ai danni di membri della famiglia Casamonica-Guglielmi. I beni sequestrati hanno un valore che si aggira sui 2,4 milioni di euro, un vero e proprio maxi-sequestro alla famiglia già colpita da altri blitz delle forze dell’ordine. Alla fine del 2018 sono state anche abbattute alcune villette appartenenti a membri della famiglia nel quartiere Quadraro della Capitale.

Il decreto di confisca riguarda Abramo di Guglielmi, conosciuto anche con il nome di Marcello Casamonica. L’ordinanza di sequestro risale al 2017, ma oggi è arrivata la confisca 8 unità immobiliari, un terreno a Roma e 8 rapporti finanziari. Il valore monetario di questi beni ammonta, appunto, a 2,4 milioni di euro.

L’accusa è che i proprietari di questi beni siano coinvolti in affari criminali come gioco d’azzardo, traffico di droga, truffe, rapine e furti. In merito all’operazione che ha impegnato la Guardia di Finanza di Roma è arrivato il commento della Sindaca Virginia Raggi che ha espresso soddisfazione per l’esito del lavoro delle forze dell’ordine. La sindaca ha commentato con gli hashtag “non abbassiamo lo sguardo” e “fuori la mafia da Roma”.

federica

Giornata della Memoria: Intervista a Federica Pannocchia di Un ponte per Anna Frank

diplomi maturità truccati svizzera

Diplomi di Maturità truccati a Pomigliano d’Arco: l’inchiesta svizzera