StayDo, la Startup di Torino che vince il Premio Innovazione 2017

staydo-startup-torino-premio-innovazione

È StayDo, la startup torinese incubata all’ 2i3t e inserita all’interno del programma Torino Social Innovation del Comune di Torino, l’impresa italiana più innovativa del 2017 nel settore turismo secondo Confcommercio.

Il premio, giunto alla sua nona edizione, è un’iniziativa promossa dalla Presidenza della Repubblica presso la Fondazione Nazionale per l’innovazione tecnologica COTEC.

Innovazione non è solo tecnologia e brevetti ma anche cambiamento nell’organizzazione del lavoro o nei modelli di business. Nell’universo imprescindibile del 2.0, StayDo propone un modello di turismo esperienziale vincente e rappresenta un’opportunità unica ed originale per il turista ma soprattutto per le piccole medie strutture ricettive che magari non hanno la forza di offrire una proposta innovativa autonomamente.

StayDo, di cosa si occupa la premiata startup

StayDo è un motore di ricerca, una App per viaggi decisamente su misura, grazie al quale organizzare una vacanza – un giorno, un weekend – a partire dalle attività che si amano o da quelle che piacerebbe provare. Da soli, in famiglia, con gli amici.

PremioNazionalePerL’innovazioneNeiServizi_

“La forza del servizio – commenta Paolo Pastorino di StayDo –  sta nella capacità di fare rete sul territorio: StayDo è un portale di incontro tra domanda e offerta, incrocia i desideri degli utenti, le location delle strutture affiliate e le proposte degli insegnanti specializzati. Per noi questo riconoscimento è un grande traguardo”.

Continua Pastorino: “Il turismo è forse il settore dove le tecnologie hanno avuto maggior impatto: nove persone su dieci ormai pianificano le vacanze online. Ma per distinguersi nel mare magnum delle strutture ricettive avere un sito e una pagina social non basta. La chiave del successo è chiara: mettere il turista al centro, coinvolgerlo, farlo sentire sceneggiatore e protagonista del proprio soggiorno, perché sempre di più vacanza fa rima con esperienza da vivere!”

StayDo è presente in tutto il Piemonte e, dopo questo prestigioso riconoscimento, anche altre regioni d’Italia si attrezzeranno. In pole position per i prossimi step regioni come la Toscana, la Lombardia e la Puglia.

StayDo non guarda solo al singolo turista ma, anche alle strutture turisteche e alberghiere per offire un servizio a tutto tondo.

Scritto da Silvestra Sorbera

Silvestra Sorbera, classe 1983, piemontese di origini siciliane, è una giornalista e autrice di racconti e romanzi. Ha pubblicato nel 2009 “La prima indagine del Commissario Livia” e a maggio del 2016 la seconda indagine dal titolo “I fiori rubati” con la casa editrice LazyBOOK.
Nel 2013 ha realizzato la favola per bambini “Simone e la rana”, e il saggio letterario – cinematografico “La forma dell’acqua. Camilleri tra letteratura e fiction”. Nel 2014 pubblica con la casa editrice LazyBOOK i racconti “Vita da sfollati” e a seguire “Sicilia” e “La guerra di Piera” e a dicembre 2016 il romanzo autobiografico “Diario per mio figlio”.
A giugno 2016 con la casa editrice PortoSeguo il romanzo “Sono qui per l’amore”. Nel 2017 pubblica il racconto lungo new adult “Un amore tra gli scogli” e la favola “Simone e la rana. Viaggio nel castello stregato”.

Cosa ne pensi?

0 punti
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Merkel Premiata Assisi Migranti

Immigrazione, Merkel premiata ad Assisi per politica su migranti

diplomatica-omicidio-libano

Diplomatica Britannica Uccisa in Libano: un arresto