Nuova tassa sulle caldaie ad Avellino: costo e come funziona

Arriva una nuova tassa sui bilanci familiari: si dovranno pagare dai 9 ai 72 euro per ogni impianto.

tassa caldaie avellino

Le misure contro l’inquinamento volute dalla nuova giunta comunale non si fermano al contestatissimo stop dei veicoli nel centro urbano. Il 9 Novembre, infatti, è stata approvata una nuova tassa su tutti gli impianti termici (tra cui le caldaie) che verrà scaglionata in base alla potenza dell’impianto.

Il nome dell’ordinanza è “Campagna impianti termici” e prevede il pagamento di una tassa che va dai 9 ai 72 euro per impianto. La tassa è da pagare tramite bollettino entro il 30 Aprile 2019

Tassa Caldaie Avellino: Tabella costi

Leggendo l’ordinanza comunale sono quattro le fasce differenziate per il pagamento della tassa:

  • Impianti da 10 kW a 25 kW pagheranno 9 euro
  • Impianti da 35 kW a 100 kW pageranno 18 euro
  • Impianti da 100 kW a 350 kW pagheranno 36 euro
  • Impianti oltre i 350 kw pagheranno 72 euro

Questa somma è da aggiungersi a quella consueta per l’ispezione annuale della caldaia, molto spesso in abbonamento con la ditta produttrice dell’impianto. Le multe per chi ad Aprile non sarà in regola partono da 120 euro.

Secondo alcuni calcoli approssimativi, questa norma porterebbe circa mezzo milione di euro nel bilancio comunale a partire da Maggio 2019.

Scritto da Matteo Squillante

Napoletano di nascita, attualmente vivo a Roma. Idealista e sognatore studente di Lettere presso l’Università di Roma Tor Vergata. Osservatore silenzioso e spesso pedante della società attuale. Scrivo di ciò che mi interessa, principalmente politica e temi sociali.
Twitter: @MattSquillante

pontedera-investito-treno

Treno deraglia in Salento: bus sostitutivi su Nardò – Casarano

red zone recensione

Red Zone – 22 Miglia di Fuoco: Recensione del Film con Mark Walhberg