Violenze Sessuali ad Alcamo: quattordicenne denuncia genitori

Ad Alcamo, in Sicilia, una ragazzina di 14 anni denuncia i genitori dopo essere stata molestata per anni. La polizia indaga.

Omicidio suicidio noci

Alcamo: Una ragazzina di 14 anni dopo aver subito abusi sessuali da parte dei genitori li ha denunciati. Era minacciata da mesi. Era abusata dal padre in un clima di degrado e brutalità che è terminato quando lei ha raccontato tutto quello che era costretta a subire.

Il suo incubo è finito. Erano iniziate lo scorso anno le violenze sessuali. La quattordicenne ha subito vessazioni per un anno da parte del padre che poi la minacciava di non raccontare nulla. Ma lei ha raccontato tutto a amici e parenti. E su richiesta della Procura della Repubblica di Trapani i due genitori, sono stati arrestati.

La madre era complice della brutalità come risulta dalle ricostruzioni della polizia di Alcamo. La donna non aveva mai denunciato gli abusi ma vi partecipava con il marito. Il padre li ha definiti rapporti consenzienti. Queste le parole che ha usato per descrivere l’accaduto. L’uomo quando è venuto a conoscenza del fatto che la figlia aveva raccontato le molestie è stato messo alle strette. E dalla paura che la notizia venisse diffusa, si è presentato al commissariato di polizia. La coppia è stata arrestata per gravi abusi sessuali in danno della figlia.

Lui è stato rinchiuso nel Carcere San Giuliano di Trapani. La moglie al Pagliarelli di Palermo. Hanno altri due figli.

omicidio-pollenza-casette-verdini-cadavere-3-650×488

Ritrovamento Cadavere Pollenza: trovata una donna fatta a pezzi in due valigie

Musica contro mafie libera

Festival Sanremo 2018: a casa Sanremo, Musica contro le Mafie di Libera