Almanacco di oggi: cosa accadde il 30 novembre nella storia

Ecco tutti gli eventi che sono successi in questo 30 novembre nella storia.

30 novembre

Un altro appuntamento del nostro almanacco per gli amanti della storia. Ecco cosa è successo in questo giorno nella storia: tra le tante cose la nascita di Winston Churchill, la morte di Oscar Wilde e l’uscita dell’album The Wall.

30 novembre 1874

Nasceva in questa data, nel sud-est dell’Inghilterra, a Woodstock, Winston Churcill. Aristocratico, storico, statista ed anche scrittore, Churcill è stato l’uomo politico più importante del XX secolo: Primo ministro del Regno Unito dal 1940 al 1945, le sue azioni politiche e militari sono state
decisive nello scenario britannico e in quello internazionale durante il Secondo Conflitto Mondiale e nelle fasi successive di ricostruzione del paese.

Nell’arco della sua vita si è dimostrato assai attivo in ambito giornalistico e letterario tanto da ricevere il Premio Nobel per la letteratura nel 1953.

30 novembre 1900

Moriva a Parigi all’età di 46 anni uno degli autori più famosi ed anche più discussi della fine del XIX secolo: Oscar Wilde. Nato in Irlanda, all’età di 36 anni, appena dieci anni prima dalla sua morte pubblica il suo romanzo più famoso, Il Ritratto di Dorian Gray (1890), capolavoro della letteratura inglese nonché opera celebrativa della bellezza eterna.

Famosi sono i suoi aforismi, sparsi in tutte le sue opere, che secondo lo stesso Wilde avevano la funzione di risvegliare la mente del lettore e porlo in una condizione di riflessione.

Fece scandalo il processo intentato contro di lui nel 1895 per sodomia; processo che lo condannò a due anni di prigionia nel carcere di Reading.

Il pubblico è assai tollerante. Perdona tutto eccetto il genio” (Aforismi).

30 novembre 1979

In Inghilterra esce l’undicesimo album dei Pink Floyd: The Wall. Opera rock che ha come protagonista Pink, un personaggio inventato che dopo una serie di delusioni si costruisce un muro immaginario intorno a sé entro cui isolarsi e stare lontano dalle sofferenze.

Fu l’album più venduto nel 1980 negli Stati Uniti: la rivista Rolling Stone lo introduce all’87esimo posto nella sua classifica dei 500 migliori album della Storia. Ad oggi le copie dell’album vendute sono più di 30 milioni e 500 mila il che fanno di The Wall uno tra quelli di maggior successo nella storia della musica.

30 novembre 1982

Esattamente 3 anni più tardi dall’uscita di The Wall, esce un altro album che sarà quello più venduto di sempre: Thriller. Il re del Pop Michael Jackson scala le classifiche di tutto il mondo rimanendo alle prime posizioni per circa un anno dalla pubblicazione dell’album.

Primo opera di Jackson ad essere diffuso attraverso videoclip,(celebre è il brano che porta lo stesso nome dell’album realizzato con un video a carattere horror) Thriller finora ha venduto 115 milioni di copie tanto da essere collocato nella Biblioteca del Congresso americano, a Washington, e classificato come tesoro nazionale.

antonio di maio

Sequestrati terreni del padre di Di Maio: indagato per lavoro nero

‘Ballando Con Le Stelle’ Tv Show

E’ morto Sandro Mayer