Amnistia e Indulto Notizie 13 Dicembre: Suicidio a San Vittore

carcere-sovraffollamento-amnistia-indulto

Ennesimo dramma in carcere a San Vittore: un ragazzo di venti anni è stato trovato senza vita nel bagno della cella. Il giovane era un ragazzo marocchino che scontava una pena per rapina fino al 2020.

Nonostante la notizia sia stata resa nota solo questa mattina, il fatto è avvenuto ieri notte intorno alle ore 22. Immediatamente sono stati allertati i soccorsi, che, sul posto poco hanno potuto per salvare la vita del suicida.

Suicidio in Cella, le parole degli agenti

Sconforto anche nelle parole del segretario del sindacato di Polizia Penitenziaria: “Un detenuto che si toglie la vita in carcere è una sconfitta dello Stato e dell’intera comunità”. Viene altresì segnalata la tempestività degli agenti penitenziari nel darne la notizia.

carcere-amnistia-indulto

Questa è la seconda tragedia in pochi giorni: la settimana scorsa un altro suicidio era avvenuto all’interno del carcere romano di Regina Coeli, ma anche lì c’è stato ben poco da fare.

Scritto da Matteo Squillante

Napoletano di nascita, attualmente vivo a Roma. Idealista e sognatore studente di Lettere presso l’Università di Roma Tor Vergata. Osservatore silenzioso e spesso pedante della società attuale. Scrivo di ciò che mi interessa, principalmente politica e temi sociali.
Twitter: @MattSquillante

carabinieri-andrea-la-rosa-calciatore

Torino: sei anni a Mido, il marocchino accusato di terrosimo

LeIene-NadiaToffa

Google, Nadia Toffa è il terzo personaggio più ricercato al mondo