Cessione del mare italiano alla Francia: accuse di Fake News

Per molti la cessione di parti del mare italiano alla Francia è una certezza, per le fonti ministeriali una Fake.

Cessione Mare Francia Fake

Querelle in rete con tanto di acceso dibattito sulla presunta cessione di porzioni di spazio marittimo italiano allo Stato Francese. Da ore circola in rete la notizia secondo la quale il governo Gentiloni, con un trattato del 2015, avrebbe ceduto ampie porzioni di mare alla sovranità francese.

Secondo la notizia riportata da diversi blog di informazione lo spazio incriminato sarebbe ricco di giacimenti di idrocarburi. A rilanciare la notizia è Giorgia Meloni tramite Facebook, che scrive:

Raccoglieremo in un’interrogazione parlamentare le tante domande inevase su questa vicenda e chiederemo che il nuovo Parlamento si esprima sui contenuti di questo trattato.
Per noi questo accordo è carta straccia e non deve essere ratificato.

Dopo le denunce e l'esposto presentato da Fratelli d'Italia in Procura, il Governo Gentiloni è stato costretto a…

Posted by Giorgia Meloni on Montag, 19. März 2018

Cessione di Mare alla Francia, la replica della Farnesina

La Farnesina, incalzata dalla polemica, da la sua versione dei fatti. Secondo il Ministero degli Esteri il Trattato di Caen esiste, ma non è stato ratificato dal Parlamento e quindi non è valido costituzionalmente.
Viene specificato, inoltre, che eventuali errori nelle cartine geografiche di attribuzione di sovranità marittima verranno immediatamente corrette. Dicono fonti ufficiali che lo scopo del trattato è armonizzare la gestione dello specchio di mare contenuto tra Sardegna, Corsica, Toscana e Liguria nel rispetto delle normative vigenti.
Commenta i fatti anche l’ambasciata francese:
Essa riguarda semplicemente ‘una consultazione pubblica nel quadro della concertazione preparatoria di un documento strategico’ sul Mediterraneo che si riferisce al diritto ed alle direttive europee esistenti e che non è volta in alcun modo a modificare le delimitazioni marittime nel Mediterraneo

Cessione di Mare, i tweet del PD

Come si legge sul profilo twitter del Partito Democratico, che ha più volte twittato in merito:
Nessuno intende modificare i confini marittimi tra Italia e Francia. Tanto più che l’accordo non è nemmeno stato ratificato dall’Italia: il 25 marzo non è altro che la data di avvio di una consultazione pubblica sul Mediterraneo
Nonostante le rassicurazioni istituzionali, però, Fratelli d’Italia ha annunciato vigilanza e battaglia parlamentare. E molti profili si sono accodati, spesso con un linguaggio violento, a questa onda di indignazione.

Scritto da Matteo Squillante

Napoletano di nascita, attualmente vivo a Roma. Idealista e sognatore studente di Lettere presso l’Università di Roma Tor Vergata. Osservatore silenzioso e spesso pedante della società attuale. Scrivo di ciò che mi interessa, principalmente politica e temi sociali.
Twitter: @MattSquillante

Cosa ne pensi?

0 punti
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

google-maps-sedia-rotelle

Google Maps inserisce i percorsi in sedia a rotelle

uber-autonome

Macchina Uber autoguidata investe un pedone