Dimagrire attivando il metabolismo con gli ormoni: come fare

È possibile utilizzare i nostri ormoni per bruciare grassi e calorie? Ecco alcuni trucchetti che possono far dimagrire senza bisogno di una qualsiasi dieta.

dimagrire ormoni dieta

La dieta o, in casi estremi, il digiuno, non è l’unica arma che si ha a disposizione per dimagrire. Esistono alcuni trucchetti basati su studi scientifici accreditati che permettono di perdere peso senza fare troppo sforzo fisico e psicologico. Uno di questi è quello di mangiare cibi che attivano il metabolismo oppure stimolare direttamente quegli ormoni che sono deputati a questo compito.

Alcuni di questi ormoni sono leptina, grelina, cortisolo, insulina e colecistochinina. Ma come stimolare questi ormoni a bruciare più calorie e di conseguenza a far perdere peso? Vediamo come in alcuni semplici passi.

Schermata 2019-05-21 alle 17.48.46

Dimagrire attivando gli ormoni: alcuni consigli

Primo consiglio

Mangia poco e spesso durante la giornata. Le abbuffate non fanno bene a nessuno e mettono a dura prova la nostra digestione con tutti i risultati che ne conseguono: sonnolenza, spossatezza e disturbi gastrici. Il segreto per attivare gli ormoni è quello di fissare orari non flessibili per ogni pasto, dalla colazione, al pranzo, alla cena, passando per i frequenti spuntini.

Mangiare frazionato durante la giornata aiuta a fermare lo stimolo della fame e permette una migliore digestione. Si consiglia inoltre di non mangiare troppo tardi la sera, anche d’estate, quando le giornate si allungano e si va a letto troppo tardi.

Secondo consiglio

Sembra superfluo ma è sempre meglio ribadirlo: bisogna eliminare completamente gli zuccheri commerciali. Questo non significa non assumere zuccheri, ma assumerli in maniera sana e controllata. Sono dannosi tutti gli alimenti che contengono zucchero raffinato o dolci commerciali in generali. Meglio bere succhi di frutta fatti in casa o mangiare direttamente frutta. Il vostro organismo vi ringrazierà!

b57851a64db49b5d6860545e0d2bb910

Terzo consiglio

Mangiare legumi e verdure ogni qual volta sia possibile. Oltre alla frutta, infatti, verdure e legumi aiutano il corpo ad assumere proteine di origine non animale e quindi potenzialmente non dannose. In linea di massima è giusto limitare qualsiasi derivato animale, come ad esempio il grasso contenuto nel burro o nel latte.

Per quanto riguarda verdure e legumi non è necessario consumarle in stato solido, ma anche sotto forma di centrifuga o succo. Motivo per cui anche a colazione è possibile fare la carica di verdure e sostituire gli alimenti dolci e dannosi.

terremoto

Terremoto a Barletta: magnitudo, epicentro e scuole evacuate

simone vignola the voice

Esibizione Simone Vignola a The Voice 2019 (VIDEO)