Elezioni Politiche 2018: il programma del Partito Democratico

Il programma di Renzi tocca argomenti come la famiglia, il lavoro, il fisco. Ultima novità il bonus di 150 euro per gli under 30 che desiderano vivere da soli.

elezioni politiche 2018
Matteo Renzi.

Manca poco più di un mese alle elezioni politiche 2018 del 4 Marzo, e la campagna elettorale è entrata nel vivo. Proposte e programmi giungono a raffica sui cittadini da ogni schieramento politico. Di chi fidarsi? Quale programma risulta più attento e a favore dei cittadini? Domande a cui è difficile dare una risposta. La sfiducia verso il mondo politico di certo non avvantaggia i partecipanti di questa gara al voto. Passiamo però ora ad analizzare, cercando di darne un quadro il quanto più possibile chiaro, il programma del Partito Democratico, illustrato da Matteo Renzi all’Opificio Golinelli di Bologna.

ELEZIONI POLITICHE 2018: IL PROGRAMMA DEL PD

Riassumiamo ora rapidamente i punti del programma del Partito Democratico per le prossime elezioni politiche 2018.

  • “Abbiamo restituito 80 euro a chi guadagna meno di 1500 euro – le parole di Renzi -, l’obiettivo è estendere questo provvedimento per ogni figlio fino ai 18 anni. Nessuna legge di bilancio che faremo dovrà costare di più delle precedenti”. Con queste parole Renzi afferma l’estensione di un bonus di 80 euro per ogni figlio fino ai 18 anni.
  • Si prosegue nell’ambito familiare con un bonus 240 euro al mese per ogni figlio. “Un unico sostegno universale alle famiglie. Una misura fiscale unica (in grado di raggiungere anche gli incapienti sotto forma di assegno) che preveda 240 euro di detrazione Irpef mensile per i figli a carico fino a 18 anni e 80 euro per i figli fino a 26 anni”.
    bonus-mamma
    Bonus famiglie.

    Il costo della manovra è pari a 9 miliardi ed è prevista per tutti, fino a 100 mila euro l’anno. Ancora, 1,1 miliardi verranno stanziati attraverso uno strumento triennale di 400 euro al mese per ogni figlio fino ai 3 anni.

IL PROGRAMMA DI RENZI SU LAVORO E FISCO

Il programma di Renzi per queste imminenti elezioni politiche 2018 non si ferma però solo all’ambito familiare. Punti essenziali degli obiettivi del partito democratico sono anche il lavoro e il fisco.

  • Si prevede la riduzione del costo del lavoro attraverso un taglio strutturale di 4 punti dei contributi (dal 33% al 29%). Una “buonuscita compensatoria”
    voucher-lavoro


    Buono lavoro.

    sarà invece prevista per coloro che non vedono rinnovato il contratto di lavoro a tempo determinato. Stando alle parole di Renzi , infatti, “Il lavoro a tempo indeterminato vale di più, deve costare di meno”.

  •  Si prevede inoltre “una tessera gratuita di sei mesi per viaggiare sui treni per chi perde il posto di lavoro”.
  • Il PD punta anche ad introdurre “un modello fiscale che valorizzi il contrasto d’interesse, nella logica veicolata dal messaggio ‘scaricare tutto, scaricare tutti'”, insieme ad un nuovo calo di IRES e IRI al 22%.

Il programma di Matteo Renzi non si ferma qui. Proposta dell’ultimo minuto è infatti un bonus dal valore di 150 euro al mese per permettere agli under 30 con un reddito inferiore a 30 mila euro annui di poter uscire fuori casa e pagare un affitto.

Classe 1992, molisana e studentessa di Giurisprudenza. Aspirante giornalista con la passione per la cronaca ,specialmente nera.

detective pikachu pokemon

Detective Pikachu: il film in live-action sui Pokemon

lady-gaga

Lady Gaga Annulla Tappe Tour Europeo