Esami di maturità 2019: materie e cos’è la prova multidisciplinare

Il ministro dell’Istruzione Marco Bossetti ha annunciato le materie d’esame in un video pubblicato su Facebook intorno alle 12, introducendo la novità della prova multidisciplinare

mobilità_scolastica

Quando si parla di esami di maturità non può che tornarci in mente la celebre canzone di Antonello Venditti “Notte prima degli esami”. Proprio così, i maturandi 2019 hanno conosciuto il loro destino attraverso una diretta Facebook apparsa alle 12 in punto, che ha annunciato il calendario delle materie d’esame. Ecco le novità della scuola 2019.

 

#Maturità2019 – Le materie

#Maturità2019 Il Ministro Marco Bussetti annuncia le materie della seconda prova. Qui trovate le materie ▶ http://matesami.pubblica.istruzione.it/VisualizzaMaterieEsami/indirizzi/ricerca?pk_vid=56a8cdb7a0c296fe1547805711874da3Qui i dettagli ▶http://www.miur.gov.it/web/guest/comunicati/-/asset_publisher/W7Uka1ndVGrg/content/maturita-bussetti-annuncia-su-facebook-le-materie-della-seconda-prova

Gepostet von MIUR Social am Freitag, 18. Januar 2019

Nel video apparso su Facebook, il ministro dell’Istruzione Marco Bossetti ha comunicato le materie in anticipo, mentre fino all’anno scorso le riserve venivano sciolte intorno a fine gennaio.

Le materie d’esame

Le materie oggetto d’esame sono le seguenti:

  • Liceo Classico: latino e greco;
  • Liceo Scientifico: matematica e fisica;
  • Liceo delle Scienze Umane con opzione Economico-Sociale: scienze umane e diritto, economia politica;
  • Istituto Tecnico per il Turismo: discipline turistiche e aziendali, inglese;
  • Istituto Professionale Servizi per l’Agricoltura: economia agraria e dello sviluppo territoriale, valorizzazione attività produttive e legislazione di settore;
  • Istituto Tecnico Indirizzo Informatica: informatica, sistemi e reti;
  • Istituto Professionale per i Servizi di Enogastronomia: scienze e cultura dell’alimentazione, laboratorio servizi enograstronomici.

Cos’è la prova multidisciplinare

Novità assoluta di quest’anno è la prova multidisciplinare annunciata ancora una volta da Bossetti:

Come sapete da quest’anno ci sono delle novità. Per questo da ottobre abbiamo cominciato a fornire tutte le informazioni utili per le prove a voi e ai vostri docenti. Per sostenervi nella vostra preparazione organizzeremo delle simulazioni della prima e della seconda prova. Si svolgeranno nei mesi di febbraio, marzo e aprile“.

Il calendario è il seguente:

  1. Prima prova scritta: 19 febbraio e 26 marzo;
  2. Seconda prova scritta: 28 febbraio e 2 aprile.

È la prima volta che il Miur organizza simulazioni di questo tipo con uno scopo ben preciso: sostenere il più possibile ragazzi e docenti nella preparazione del nuovo esame di maturità.

 

 

 

Palermitana d'origine, amo scrivere di tutto e osservare la realtà a 360 gradi.

Polizia Rapina Trieste

Rapina portavalori a Torino: ferita guardia giurata

ermal meta non abbiamo armi

Non Abbiamo Armi di Ermal Meta: il 25 Gennaio esce la seconda edizione