Milano: morto l’architetto Luigi Caccia Dominioni, esperto di urbanistica

luigi-caccia-dominioni

Avrebbe compiuto 103 anni il prossimo 7 Dicembre, l’architetto Luigi Caccia Dominioni. Designer specializzato nell’urbanistica, è stato uno dei protagonisti della ricostruzione nel dopoguerra a Milano. Laureato in Architettura al Politecnico di Milano nel 1936, consegue l’abilitazione professionale a Venezia.

Dal 1945 si dedica alla costruzione di edifici nella sua amata città: dal Palazzo di Santa Maria alla Porta al complesso residenziale a San Felice, passando per la ristrutturazione interna della celebre biblioteca e della pinacoteca Ambrosiana. A metà degli anni ’70 si trasferisce nel Principato di Monaco, dove realizza il grattacielo di Parc Saint Roman. Tra i suoi ultimi lavori più importanti, la risistemazione della fontana e di Piazza San Babila, avvenuta nel 1997.

“Luigi Caccia Dominioni è stato per molti versi il migliore e il più rappresentativo architetto della Milano della ricostruzione – commenta il sindaco Beppe Sala attraverso la sua pagina Facebook – La città gli deve molto, soprattutto il fatto di essere punteggiata dalle sue architetture che hanno stabilito, dagli anni ’50 agli anni ’70, le qualità della sua eleganza. Sulla sua esperienza Milano deve continuare a costruire se stessa, nel nome della bellezza e della qualità del vivere”.

I funerali si svolgeranno il 15 Novembre alle 11.00 nella basilica di Sant’Ambrogio, proprio vicino alla sua storica casa di famiglia, ricostruita dopo che era andata distrutta dagli ordigni della Seconda Guerra Mondiale.

Milano, uomo morto per intossicazione da funghi a Gratosoglio

Scritto da Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica e spettatore interessato di tutto ciò che è intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

samuele-caruso-ergastolo

Palermo, Omicidio Carmela Petrucci: confermato Ergastolo a Samuele Caruso

duomo-di-milano

Ambrogino d’Oro 2016, i nomi dei vincitori