Nina Moric contro Belen in tribunale per diffamazione

Nina Moric aveva accusato la showgirl argentina di girare nuda per casa davanti al figlio. Parole costatele un’accusa per diffamazione

scontro moric rodriguez

Scintille tra Nina Moric e Belen Rodriguez durante l’udienza del processo a Milano. Nel corso dell’interrogatorio la Moric ha dichiarato di non avere mai avuto l’intenzione di fare riferimenti a presunte “molestie sessuali” da parte di Belen Rodriguez nei confronti del figlio.

Il riferimento è a un’intervista che Nina Moric aveva rilasciato a Radio 24 il 3 settembre 2015, nella quale aveva apostrofato Belen con epiteti del tenore di “strega cattiva” e “viado”, per poi accusarla di girovagare nuda per casa davanti al bambino nato dalla sua relazione con Fabrizio Corona. “Anche lei mi ha diffamato scrivendo sui social che io sono psicopatica e squilibrata – ha continuato la Moric – e ha giudicato il mio ruolo di madre, una cosa che io non farei mai, ma non l’ho mai querelata”. La modella ha affermato anche che “alla radio ho parlato solo di quello che mi raccontava mio figlio, ovvero che Belen girava nuda per casa”.

La prossima udienza è fissata per l’11 settembre.

Scontro Belen-Moric: la reazione di Nina Moric

Nina Moric ha affermato che un Tribunale “dovrebbe occuparsi di giudicare reati gravi, come lo spaccio e gli omicidi, e non episodi come questo. Questo è solo spettacolo”. In riferimento all’ingiurioso “viado”, l’ex fiamma di Fabrizio Corona, ha spiegato in aula che voleva riferirsi “solo al suo aspetto fisico e al suo abuso di chirurgia estetica”. E ha aggiunto: “Questo episodio è accaduto tre anni fa in un momento molto difficile della mia vita. Tutti facciamo degli errori. Lei poi ora è una donna di grande successo, con una bella carriera. Se ha tempo di dedicarsi così tanto ai social le dico: “Chapeau”. È davvero una wonder woman e io l’ammiro”.

Scontro Belen-Moric: la replica di Belen Rodriguez

Netta la posizione di Belen Rodriguenz, la quale si è costituita come parte civile nel processo a carico della modella croata, imputata per diffamazione aggravata da un “fatto determinato”.

“Mi ha accusato di avere molestato suo figlio: un’accusa gravissima dalla quale ho sentito il dovere di difendermi in quanto mamma – ha replicato la showgirl argentina -. Darò in beneficenza i soldi di un eventuale risarcimento, se Nina Moric dovesse essere condannata».

adriano_celentano_ladri

Furto a casa di Adriano Celentano a Lecco: è la terza volta

truffa postepay immagine google

Truffa on line Postepay: Cosa Fare e Come Evitarla