Ong e tratta di Migranti, Boldrini contro Zuccaro

laura-boldrini-presidente-camera

E’ finito dinanzi al Consiglio Superiore della Magistratura il cosiddetto caso Carmelo Zuccaro, il procuratore di Catania che ha iniziato un’inchiesta sul possibile rapporto tra Ong e coloro che sfruttano la tratta dei migranti. Nel frattempo il presidente della Camera Laura Boldrini ha fatto sapere che non si può mettere in dubbio la bontà delle associazioni che aiutano i migranti, mentre il candidato alla segreteria del Pd Emiliano ha fatto sapere che Zuccaro va aiutato. Una vera e propria a orologeria che ha continui sussulti e che va aiutata a essere messa in ordine.

CASO ZUCCARO: BOLDRINI A FAVORE DELLE ONG

La presidente della Camera Laura Boldrini, oggi il suo compleanno, ci è andata giù dura su Twitter scrivendo: “Andare a buttare questa ombra su chi salva vite umane, senza avere evidenze, è una cosa grave e irresponsabile”. Quindi si è posta una domanda: “Ong finanziate da trafficanti? Salvare le vite in mare è un dovere, chi non lo fa commette un reato”. Poco prima aveva parlato sullo stesso caso il Governatore della Puglia Emiliano che è candidato alla segreteria del Pd e che la pensa allo stesso modo del vicepresidente della Camera e uno dei leader del Movimento 5 Stelle Luigi Di Maio: “Aiutiamo il procuratore Zuccaro”, questo il loro mantra.

carmelo-zuccaro

QUANDO SI PARLERA’ DELLA QUESTIONE ZUCCARO AL CSM?

Intanto è spuntata anche la data di quando il caso del procuratore Zuccaro arriverà al Csm. La prima data utile è quella del 3 maggio così come ha fatto sapere il vicepresidente Giovanni Legnini. Nel frattempo lo stesso Zuccaro sarà sentito in Commissione d’inchiesta parlamentare il prossimo 9 maggio. Proprio il presidente della Commissione Federico Gelli ha commentato: “E’ importante avere a disposizione ogni elemento utile per comprendere i motivi che hanno spinto il procuratore a fare certe dichiarazioni. Dobbiamo stare attenti a non gettare discredito sull’attività di tante organizzazioni senza le quali sarebbe impossibile gestire l’emergenza migranti”.

Scritto da Nicola Salati

Scrivere una passione che poi è diventato un vero e proprio mestiere. Dal 2008 giornalista professionista cerco di raccontare quello che succede nel locale per poi spaziare nel globale, ma sempre considerando i punti fermi che deve avere un abile cronista: mai distaccarsi dalla realtà dei fatti ed essere puntuale e preciso evitando interpretazioni e opinioni.

cassimatis-elezioni-comunali-genova

Elezioni Comunali Genova 2017, Cassimatis Lista senza M5S

suvereto-lupo-ucciso-appeso

Lupo Ucciso a Suvereto: è stato appeso a un cartello stradale