Passeggiata a Salò: dove andare e cosa vedere sul lago di Garda

Arriva la primavera e con la primavera arrivano le gite e i week end fuori città. Tra le località che vi consigliamo di visitare c’è senza dubbio Salò, incantevole comune sul lago di Garda. Ecco cosa vedere.

salò

Salò è una piccola città in provincia di Brescia, situata ai piedi del monte S. Bartolomeo e sulla riva del lago di Garda. Primo comune della Riviera dei Limoni, è una località turistica di portata internazionale da più di cent’anni.

Conosciuta soprattutto per essere stata la capitale della Repubblica Sociale Italiana dal ’43 al ’45, Salò è ricca di storia e di arte, di chiese e di palazzi che meritano di essere visitati.

La nostra passeggiata a Salò inizia dal lungolago, alla ricerca degli angoli più suggestivi della città.

Passeggiata a Salò: il lungolago

Inaugurato nel ‘900, il lungolago è lungo quasi 3 km, con negozi, bar e ristoranti, ma anche giardinetti, alberi e aiuole curatissime.

Lontano dal traffico e immerso nel silenzio del golfo, il lungolago è il posto ideale per rilassarsi e per godere di un meraviglioso panorama.

Passando da Piazza Zanardelli, al centro della quale si erge la statua del politico italiano, si raggiunge piazza della Vittoria, dove si trovano due dei palazzi più importanti della città: Il Palazzo della Magnifica Patria e il Palazzo del Podestà, che oggi ospitano gli uffici comunali. All’interno della loggia che collega i due palazzi si possono ammirare gli stemmi dei paesi un tempo facenti parte della Magnifica Patria e quattro lapidi del Regno d’Italia. Nell’atrio invece gli affreschi del Landi.

Poco distante dal lungolago, c’è il Duomo di Salò, dedicato a Santa Maria Annunziata, in cui è possibile ammirare le tele del Romanino, del Moretto, di Zenon Veronese, di Paolo Veneziano. Nella chiesa a tre navate sono presenti affreschi, statue lignee, altari di marmo policromi e il bellissimo Crocifisso di Giovanni Teutonico.

Passeggiata a Salò: il centro di Salò, tra vicoli e piazzette.

Parallelamente al lungolago, si sviluppa il centro storico che si snoda dalla Torre dell’Orologio e alla Porta del Carmine. Caratterizzato da strade, vicoli e piazzette, il centro storico è in gran parte zona pedonale, ricca di negozi, palazzi signorili, bar e ristoranti. Ed è proprio qui che potete fare una sosta per assaggiare gli spaghetti con i 3 formaggi, il risotto alla zucca, il brasato al barolo e gli spinaci con uvetta e pinoli.

Passeggiata a Salò: i dintorni

Se non siete ancora troppo stanchi, la passeggiata può continuare visitando i dintorni di Salò.

A poco più di 7 km, nel comune di San Felice del Benaco si può visitare il Santuario della Madonna del Carmine, risalente al secolo XV, e divenuto un importante luogo di preghiera per molti fedeli provenienti dall’Italia e dall’estero.

A Gardone Riviera, invece, c’è un bellissimo Giardino Botanico, con piante provenienti da tutto il mondo, stagni ricoperti da ninfee e fior di loto, sculture di Budda e cascate che sgorgano dalle rocce. Un giardino paradisiaco dove ritrovare un po’ di pace e di silenzio.

Sempre a Gardone Riviera, c’è il Vittoriale, un complesso di edifici, vie, piazze, giardini e corsi d’acqua fatto costruire da Gabriele D’Annunzio, tra il 1921 e il 1938. Visitato ogni anno da circa 210.000 persone, il Vittoriale si estende per circa nove ettari, in cui troviamo la Priora, la casa del priore arredata da D’annunzio, e il Museo D’Annunzio Eroe, che il poeta fece costruire per celebrare il suo eroismo e le imprese del popolo italiano durante la 1° Guerra Mondiale.

Il lago di Garda è molto grande e tante sono ancora le località da visitare per rimanere incantati.

Scritto da Luisa Pacella

Di origine pugliese e laureata in Lettere moderne, ho una grande passione per la scrittura. Mi piace scrivere soprattutto di attualità, televisione, cinema e musica. Adoro fare lunghe passeggiate e scoprire angoli nascosti della bellissima Roma, città nella quale vivo da ormai 9 anni.

morto_emiliano_sala

Morto Emiliano Sala: il calciatore disperso in incidente aereo

Elezioni Comunali 2018

Elezioni Regionali Abruzzo 2019: Candidati e Come si Vota