Scarface Remake: Antoine Fuqua è di nuovo il regista

Antoine Fuqua riprende la regia del remake di Scarface realizzato da Universal

gettyimages-602228018-h_2017

Scarface Remake: Antoine Fuqua riprende la regia. Dopo la notizia che David Ayer avrebbe rimpiazzato il collega come regista per la nuova versone di Scarface a causa degli impegni per il secondo capitolo di The Equalizer, sembra che Antoine Fuqua abbia ripreso le redini del progetto. Ma dato il cambiamento delle date di lavorazione, la presenza di Diego Luna, già scelto per il ruolo di protagonista che in passato era stato di Al Pacino, adesso non è più sicura.

Scarface Remake: La sceneggiatura

La sceneggiatura del remake sarà affidata a Joel ed Ethan Coen, già vincitori di quattro premi Oscar: miglior sceneggiatura originale per Fargo e miglior film, regia e sceneggiatura non originale per Non è un paese per vecchi.

Il film sarà ambientato nella Los Angeles dei giorni nostri, il protagonista Tony sarà un immigrato messicano, e avrà un cognome diverso. L’uscita del film era prevista per agosto 2018, ma è stata posticipata e non ci sono ancora notizie sulla data di uscita ufficiale.

Immagine correlata

Scarface: La storia

La prima versione di Scarface, ispirata alle gesta criminali di Al Capone, fu quella diretta da Howard Hawks nel 1932 con Paul Muni come il gangster Tony Camonte, ed è ambientata a Chicago. Ma la versione di Brian De Palma del 1983 è quella oggi più famosa grazie all’interpretazione di Al Pacino.

In questa versione, da considerarsi quindi già un remake, la storia parla dei traffici di droga nella Miami degli anni ottanta, dove Tony Montana inizia la sua scalata al potere, per diventare il “signore della droga”. Il film di De Palma fu inserito tra i 10 migliori film gangster americani di tutti i tempi dall’American Film Institute nel 2008.

Cosa ne pensi?

1 punto
Upvote Downvote

Total votes: 1

Upvotes: 1

Upvotes percentage: 100.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Iene Anziani Raggirati

Anziani raggirati a Pescara: il servizio de Le Iene

Call center taranto sfruttamento

Call center a Taranto: Stipendio da fame di 92 euro al mese