Strage di Capaci: Monreale ricorda Giovanni Falcone

Promotore dell’iniziativa il Parlamento Internazionale della Legalità, che in questi giorni incontrerà gli studenti delle scuole superiori.

GiovanniFalconeStrageDiCapaci

A pochi giorni dall’anniversario della strage di Capaci dove nel 1992 persero il vita il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e gli agenti della scorta, ecco che il Parlamento internazionale della legalità da il via oggi alla tre giorni di incontri culturali che culmineranno con l’omaggio floreale presso la tomba del giudice.

Eventi in memoria di Falcone: Presentazione del Libro Io non c’ero

Coordinatori dell’evento insieme a Nicolò Mannino e Salvo Sardisco, rispettivamente presidente e vice presidente del Parlemento anche tantissimi uomini di cultura e tantissimi studenti che hanno aderito alla manifestazione. Oggi la prima tappa all’Assemblea Regionale Siciliana dove i giovani si confronteranno con il dottor Antonio Sabbatella dirigente generale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, con il giornalista Rai Pino Nazio che insieme al presidente del Parlamento dela legalità ha scritto il libro Io non c’ero che racconta ai giovani le stragi di mafia.

Il libro sarà presentato oggi pomeriggio a Monreale presso o l’Istituto Comprensivo Antonio Veneziano sede dell’Ambasciata dell’Armonia del Parlamento della Legalità Internazionale, e poi ancora il Dirigente generale della Banca Monte Pruno Michele Albanese e la dirigente Scolastica del Ferrara Eliana Romano.

Gli Studenti incontrano il Parlamento della Legalità

Domani gli studenti di Cimitile, Nola, Verona, Bagheria, Cerda, Palermo, San Cipirello, San Giuseppe Jato, Favara, Agrigento e Palma di Montechiaro si sono dati appuntamento nella piazza Duomo di Monreale per sfilare per il corso principale sino alla sede di Presidenza del Parlamento della Legalità Internazionale, da qui verrà posata una corona di fiori al monumento dei caduti che si trova proprio davanti la sede di presidenza e poi la festa si chiude alla “Casa del Sorriso”.

A parlare ai giovani e portare la sua testimonianza sarà Don Luigi Merola, il prete “anticamorra” al quale andrà il Premio Memorial Giovanni Paolo II controfirmato da Monsignor Michele Pennisi Arcivescovo di Monreale e da Nicolò Mannino.

Mercoledi 23 maggio il vice presidente del parlamento Salvatore Sardisco con un collaboratore dello staff di presidenza parteciperà all’appuntamento annuale presso l’Aula Bunker di Palermo, Nicolò Mannino, il giornalista Rai Pino Nazio e don Luigi Merola (il sacerdote di Scampia che vive sotto scorta per aver detto il suo no alla Camorra salvando dalla strada tanti giovani) incontrano gli studenti prossimi all’esame di maturità dell’IISS Francesco Ferrara.

Musica in ricordo di Falcone

A seguire omaggio floreale alla tomba di Giovanni Falcone. Nel pomeriggio si svolgerà un incontro culturale presso la sala consiliare del Comune di San Giuseppe Jato e il torneo “Un Calcio alla mafia” nel campo sportivo di San Cipirello evento coordinato dall’assessore allo sport Vincenzo Randazzo.

La tre giorni si chiuderà con un concerto mariano eseguito dal Coro Polifonico “Pontis Mariae” diretto dal maestro Toni Caronna che eseguirà brani della tradizione popolare mariana e l’Inno di Mameli nella chiesa di San Castrense a Monreale.

Silvestra Sorbera, classe 1983, piemontese di origini siciliane, è una giornalista e autrice di racconti e romanzi. Ha pubblicato nel 2009 “La prima indagine del Commissario Livia” e a maggio del 2016 la seconda indagine dal titolo “I fiori rubati” con la casa editrice LazyBOOK.
Nel 2013 ha realizzato la favola per bambini “Simone e la rana”, e il saggio letterario – cinematografico “La forma dell’acqua. Camilleri tra letteratura e fiction”. Nel 2014 pubblica con la casa editrice LazyBOOK i racconti “Vita da sfollati” e a seguire “Sicilia” e “La guerra di Piera” e a dicembre 2016 il romanzo autobiografico “Diario per mio figlio”.
A giugno 2016 con la casa editrice PortoSeguo il romanzo “Sono qui per l’amore”. Nel 2017 pubblica il racconto lungo new adult “Un amore tra gli scogli” e la favola “Simone e la rana. Viaggio nel castello stregato”.