Sean Bean

Buon compleanno Sean Bean: oggi compie 59 anni

Shawn Mark Bean, famoso col nome di Sean Bean, è nato nello Yorkshire, a Sheffield, nel 1959. Il suo primo amore è sempre stato il calcio, ma un infortunio gli ha impedito di giocare a livelli professionali. È un accanito tifoso della squadra della sua città, Sheffield United, tanto da avere un tatuaggio a lei dedicato sulla spalla sinistra.

Iniziò a lavorare in supermercato, poi come spazzaneve ed infine nell’azienda di famiglia. Dopodiché, frequentando un corso alla Rotherham College of Arts and Technology, decise di assecondare la sua passione per l’arte e la recitazione.

L’attore si è sposato e divorziato quattro volte, dal 2013 ha una relazione con Ashley Moore, che ha sposato il 30 giugno 2017.

Gli inizi della carriera

Sean Bean debuttò in teatro nel ruolo di Tibaldo in Romeo e Giulietta, nel 1983. A partire dal 1984 ebbe i primi ruoli sul piccolo schermo per poi prendere parte alla prestigiosa compagnia teatrale Royal Shakespeare Company.

Tra la fine degli anni ottanta e l’inizio degli anni novanta lavorò per la televisione britannica. Ha avuto ruoli notevoli in due produzioni della BBC: Clarissa e Lady Chatterley.

Fu però il personaggio di Richard Sharpe a portarlo alla fama, soprattutto nel Regno Unito.  La serie, di 14 puntate, era basata su un racconto di Bernard Cornwell riguardante le guerre napoleoniche. Questa serie seguiva le avventure di Richard Sharpe e di come passò da Sergente a Maggiore nell’esercito britannico. La serie durò dal 1993 al 1997, con 3 episodi all’anno.

Nel cinema assume ben presto il volto del cattivo, prima con l’interpretazione di Sean Miller in Giochi di potere (1992) dove rivaleggia con Harrison Ford poi con quella di Alec Trevelyan nel film di James Bond GoldenEye (1995). Prosegue la carriera da “antagonista” interpretando: l’esperto d’armi Spence in Ronin (1998), un violento in Essex Boys (2000), il maligno ladro di gioielli e rapitore di bambini Patrick Koster in Don’t Say a Word, Ian Howe in Il mistero dei Templari, il Dr. Merrick in The Island (2005) e John Ryder in The Hitcher (2007).

I ruoli di maggior successo

Senza dubbio il primo dei ruoli di maggior successo per il nostro Sean è stato quello di Boromir nella trilogia de Il Signore degli Anelli, anche se appare principalmente nel primo film Il Signore degli Anelli – La Compagnia dell’Anello, e solo in sporadici flashback e in scene presenti nella versione estesa nel resto della saga. Durante le riprese Bean, insieme agli altri membri del cast, si è fatto un tatuaggio che rappresenta il numero “9”, chiaro riferimento al numero dei personaggi presenti nella Compagnia dell’Anello di cui Boromir fa parte.

boromir
Sean Bean nel ruolo di Boromir

Anche il ruolo di Eddard Stark nella prima serie di Game of Thrones, andata in onda nel 2011, ha sicuramente contribuito al suo successo e ironicamente anche alle dicerie per cui i personaggi da lui interpretati muoiono sempre di morte violenta.

In attesa della sua prossima interpretazione gli auguriamo un buon compleanno.

Aiva Musica Intelligenza Artificiale

Cosa è AIVA, l’intelligenza artificiale che compone musica

Stasera in TV 17 Aprile 2018: Barbara D’Urso conduce Grande Fratello