Film sull’Olocausto: Stasera in TV “Figli del Destino”, Trama e Anticipazioni

Liliana Segre racconta la sua vita in un docufilm dal nome Figli del Destino per ricordare l’Olocausto.

liliana_segre_ftg

Questa sera Rai Uno propone il docu-film Figli del destino che, vuole far riflettere in prossimità della giornata internazionale per le vittime dell’olocausto.

La giornata, comunemente conosciuta come la Giornata della memoria ricorre il 27 gennaio ma, già da questa sera la Rai ha deciso di raccontare una storia che non deve essere dimenticata.

Figli del Destino, la tragica storia dell’Olocausto

Il docu film narra gli avvenimenti accaduti dal 1938 fino alla fine del secondo conflitto mondiale. Nel ’38 infatti re Vittorio Emanuele III firmò il decreto sulle leggi razziali. Secondo tale decreto agli ebrei veniva vietato di svolgere alcune professioni e, ai ragazzini ebrei di andare a scuola. Il panorama sociale italiano cambiò di colpo. Tantissimi bambini che fino al giorno prima potevano sedersi a scuola accanto ad un ragazzino “ariano”, non poterono più farlo, i vicini di casa venivano guardati con sospetto e, dalla firma del drecreto fino alla fine della guerra, la situazione peggiorò giorno dopo giorno.

Figli del Destino: Anticipazioni e Trama del documentario

Nel docu-film di questa sera vengono raccontate le storie di Liliana Segre (la senatrice a vita interpretata che sarà interpretata da Chiara Bono), Lia Levi (l’autrice dle romanzo per bambini La portinaia Apollonia che sarà interpretata da Giulia Roberto), Tullio Foà (avrà il volto di Catello Alfonso Di Vuolo) e Guido Cava (interpretato da Lorenzo Ciamei). Nel cast troveremo inoltre Valentina Lodovini, Massimo Poggio e  Massimiliano Gallo (reduce del successo della seconda stagione della fiction I bastardi di Pizzofalcone). La voce fuori campo che accompagnerà lo spettatore nella tragedia delle leggi razziali e dell’olocausto sarà Neri Marcorè.

I quattro protagonisti, che oggi hanno più di ottant’anni, hanno vissuto la loro tragedia in diverse città d’Italia e, il film, vuole proprio raccontare come nonostante la lontananza geografica la tragedia abbia colpito tutta la nazione. Nel corso del documentario sono state inserite le interviste ai protagonisti che racconteranno la loro vita da bambini, vita spezzata da una firma su un foglio.

Scritto da Silvestra Sorbera

Silvestra Sorbera, classe 1983, piemontese di origini siciliane, è una giornalista e autrice di racconti e romanzi. Ha pubblicato nel 2009 “La prima indagine del Commissario Livia” e a maggio del 2016 la seconda indagine dal titolo “I fiori rubati” con la casa editrice LazyBOOK.
Nel 2013 ha realizzato la favola per bambini “Simone e la rana”, e il saggio letterario – cinematografico “La forma dell’acqua. Camilleri tra letteratura e fiction”. Nel 2014 pubblica con la casa editrice LazyBOOK i racconti “Vita da sfollati” e a seguire “Sicilia” e “La guerra di Piera” e a dicembre 2016 il romanzo autobiografico “Diario per mio figlio”.
A giugno 2016 con la casa editrice PortoSeguo il romanzo “Sono qui per l’amore”. Nel 2017 pubblica il racconto lungo new adult “Un amore tra gli scogli” e la favola “Simone e la rana. Viaggio nel castello stregato”.

francesca costa eta instagram foto

Chi è Francesca Costa, madre di Zaniolo: Instagram, Età e Foto

locandinaPIEDI

Chi è a letto col maggiordomo? al teatro a Roma: Biglietti e Trama