Giuseppe Conte sarà il nuovo premier: la parola a Mattarella

Dopo il voto online su Roussau del contratto di governo, Di Maio al Colle ha annunciato di aver trovato convergenza su Giuseppe Conte.

Giuseppe Conte Presidente Consiglio

Giuseppe Conte è a un passo da Palazzo Chigi. Dopo due lunghi mesi, fatti di ripicche, litigi e colpi di scena sembra che la situazione politica italiana si stia sbloccando. Oggi Di Maio, dopo l’ultimo giro di consultazioni, ha proclamato in diretta dal Quirinale, salva l’approvazione di Mattarella il nuovo Presidente del Consiglio.

Il merito di questo sblocco è anche del Presidente dalla Repubblica Sergio Mattarella, che la scorsa settimana ha dato un ultimatum a Salvini e Di Maio, mettendoli di fronte alle loro responsabilità politiche.

Chi erano i potenziali premier?

Per molto giorni la rosa dei nomi dei potenziali presidenti del Consiglio è stata ampissima: sono circolati nomi di donne e uomini illustri. Fra le donne più autorevoli girava il nome di Lucrezia Reichlin, mentre nelle ultime ore la scelta si era ridotta a soli due nomi.

Il candidato scelto dalla Lega era l’economista Giulio Sapelli, mentre Di Maio avrebbe voluto al comando dell’esecutivo Giuseppe Conte. Entrambi sono due professori illustri: Sapelli è economista e insegnante presso l’Università di Milano, mentre Conte insegna Diritto Privato presso l’Università di Firenze.

Il nuovo Premier: un fantoccio nella mani di Di Maio e Salvini?

Per molti il Presidente Gentiloni è stato visto come un fantoccio nella mani di Renzi; questa connotazione sarà valida anche per il nuovo Premier?

Sicuramente sia Di Maio che Salvini hanno titubato così tanto prima di dare un nome a Mattarella, giungendo finalmente ad un accordo, perché entrambi avrebbero voluto ricoprire l’incarico tanto desiderato di Presidente del Consiglio. Ma, purtroppo per loro (e per fortuna per noi) questo non è stato possibile.

Ad esso dobbiamo solo aspettare per capire il vero ruolo del prossimo capo dell’esecutivo: sarà un fantoccio nella mani di Salvini o Di Maio o ruberà la scena ai due leader? non ci resta che aspettare per capire la vera personalità del nostro nuovo Presidente.

in-vino-veritas

In vino veritas: origine e significato dell’espressione latina

guillermo-del-toro (1)

Guillermo Del Toro e Netflix: Nuova Serie in Produzione