I migliori film italiani da vedere su Amazon Prime Video nel 2019

La piattaforma lanciata in Italia nel 2016 ha tante sorprese per gli amanti del cinema italiano e per molti cinefili, ecco i titoli recenti e del passato che incanteranno gli spettatori.

migliori film italiani prime video

Sono molti i servizi di streaming online che aggiungono quotidianamente nuovi contenuti al proprio catalogo italiano. Tra questi c’è anche Prime Video, servizio streaming lanciato in Italia da Amazon nel 2016 e, come dice il suo nome, l’abbonamento è incluso per i clienti Prime. Il servizio Prime, infatti, permette di ottenere diversi vantaggi quali la spedizione di articoli a costo zero, il servizio di spesa a domicilio e soprattutto la possibilità di godere film e serie TV da casa senza sovrapprezzi.

Prime Video tramite gli Amazon Studios propone anche contenuti original ma sono molti i contenuti interessanti. Tra questi diversi film italiani recenti e del passato che vale la pena citare.

Migliori film italiani su Prime Video: quali vedere tra i più recenti

Il catalogo di Prime Video contiene alcune produzioni italiane recenti: eccone alcune.

Il Divo, Paolo Sorrentino (2008)

Il famoso salto di qualità di Paolo Sorrentino, che appena cinque anni dopo incanterà Hollywood con La Grande Bellezza. Il Divo narra la storia di Giulio Andreotti, nell’ultimo periodo della sua carriera politica. Interpretato da Toni Servillo, Il Divo riceve tanti riconoscimenti tra cui il Premio della Giuria al Festival di Cannes 2008.

La Tenerezza, Gianni Amelio (2017)

Una storia tutta giocata sui sentimenti, Gianni Amelio dirige Elio Germano, Renato Carpentieri e Giovanna Mezzogiorno in un film ambientato a Napoli. Un vecchio avvocato si rifiuta di avere rapporti con i figli, anche se, in seguito ad un incontro, qualcosa cambia nella sua vita. La Tenerezza è un film dal tocco dolce che emoziona lo spettatore.

Una Questione Privata, Fratelli Taviani (2017)

Ultimo film dei fratelli Taviani prima della morte di Vittorio. Una Questione Privata si ispira all’omonimo libro di Beppe Fenoglio. Il film racconta di Milton, un partigiano interpretato da Luca Marinetti che cerca di scoprire la verità sulla sua storia d’amore con Fulvia, consumatasi prima della guerra.

Gomorra, Matteo Garrone (2008)

Il film Gomorra di Matteo Garrone non ha bisogno di presentazioni: adattato dal romanzo-denuncia di Roberto Saviano che ha visto una prosecuzione nell’omonima serie di successo, tratta le storie di persone che ruotano intorno alla camorra campana. Grazie alla sua forza espressiva e al suo forte messaggio vinse il Gran Premio della Giuria al Festival di Cannes.

Migliori film italiani del passato da vedere su Prime Video

Al di là delle produzioni più recenti, il catalogo italiano di Prime Video offre una grande scelta sui titoli del passato, partendo dai neorealisti per finire al cinema politico e al cinema di genere dei primi anni ’70. Molti titoli, anche difficilmente rintracciabili altrove, saranno una piacevole sorpresa per tutti i cinefili che usano la piattaforma di streaming. Vediamo alcuni dei migliori titoli presenti su Prime Video.

Uomini Contro, Francesco Rosi (1970)

Pare che molti dei film d’autore su Prime Video abbiano in comune la partecipazione del grande attore Gian Maria Volontè. Tra questi c’è sicuramente Uomini Contro, tratto dal libro di Emilio Lussu Un anno sull’altipiano. Ambientato sull’Altipiano di Asiago narra la storia di tre tenenti alle prese con la dura battaglia contro gli Austriaci.

Sbatti il Mostro in Prima Pagina, Marco Bellocchio (1972)

Un film concepito ed ambientato durante gli Anni di Piombo. In un clima di forte incertezza politica, un giornale di destra (nominato il Giornale, nonostante l’omonimo di Montanelli non fosse stato ancora fondato) accusa un comunista della morte di una giovane ragazza di una famiglia borghese. Il caporedattore del giornale è interpretato ancora una volta da Gian Maria Volontè.

La classe operaia va in Paradiso, Elio Petri (1970)

Diretto dal maestro Elio Petri, il film narra la storia di Lulù Massa, un operaio che perde il dito a causa dei ritmi di lavoro schiavizzanti, seguirà la sua lotta per le ingiustizie in fabbrica nell’ambito di un clima politica teso.

Così Parlò Bellavista, Luciano De Crescenzo (1984)

Adattamento cinematografico del suo omonimo libro, il film parla di un professore di filosofia che nella Napoli degli anni ’70 dà consigli ai suoi amici e cerca di afferrare l’anima della sua città tramite alcuni episodi entrati tra i cult del cinema italiano.

film italiani prime video

Reazione a Catena, Mario Bava (1971)

Ottimo precursore del cinema slasher americano, il film di Mario Bava è la definizione perfetta di cinema di genere italiano. In meno di 90 minuti ha luogo una lunga serie di omicidi in una trama intricata e complessa. Composto di scene cult che hanno ispirato molti altri film, Reazione a Catena è un film in cui la libertà espressiva del regista è messa in primo piano.

Bellissima, Luchino Visconti (1951)

Tra i maestri del neorealismo italiano, Prime Video ci propone Bellissima. Il film racconta la storia di Maddalena Cecconi, interpretata da una magnifica Anna Magnani, una mamma che vuol provare a far entrare la figlia in quello che era l’olimpo degli dei di Cinecittà come attrice. Le vicende assumeranno presto un risvolto tragico. Il film è tratto da un soggetto di Cesare Zavattini.

Scritto da Matteo Squillante

Napoletano di nascita, attualmente vivo a Roma. Idealista e sognatore studente di Lettere presso l’Università di Roma Tor Vergata. Osservatore silenzioso e spesso pedante della società attuale. Scrivo di ciò che mi interessa, principalmente politica e temi sociali.
Twitter: @MattSquillante

museo pietrarsa come arrivare

Museo di Pietrarsa: Come arrivare in Auto, Treno, Bus e Autobus

riscatto_della_laurea

Riscatto della Laurea: perché farlo e a chi conviene