The Voice, quarta puntata 12 aprile: concorrenti, canzoni e Best of

Volge al termine l’ultima puntata delle Blind Audition. Chi saranno i concorrenti a completare i 4 team? Scopriamolo,

the-voice-of-italy-italia-2018-giudici-regolamento-e-fasi-del-programma-quante-puntate-sono-presentatore-1170464611[2928]x[1218]780×325

Ha inizio l’ultima puntata delle Blind Audition di The Voice of Italy 2018, al termine della quale ogni coach dovrà avere con se 12 concorrenti.

Incomincia la serata con Costantino della Gherardesca che accompagna di fronte ai coach tutti i parenti ed amici dei concorrenti che stanno per esibirsi, così, giusto per alimentare un po’ la tensione che sta per invaderli.

TEASER 4° PUNTATA #TVOI

Si concludono le Blind Audition di The Voice, vi aspettiamo qui per seguire insieme la puntata 😉Alle 21.20 #TVOI con J-Ax Francesco Renga Cristina Scabbia Al BANO – AC Production – Costantino della Gherardesca su Rai2 ✌🏼

Gepostet von The Voice of Italy am Donnerstag, 12. April 2018

Concorrenti e canzoni

Giovanissima e neodiplomata e sotto il consiglio del papà, Deborah Xhako apre la serata con River di Bishop Briggs conquistando il poker di coach, Debora appartiene ora al team J-Ax.

Annalisa Perlini arriva dritta da un paese della provincia di Sondrio e la musica appartiene alla sua famiglia da generazioni. Annalisa porta Il mondo prima di te della sua omonima che si e’ classificata terza al Festival di Sanremo, conquistando Renga ed entrando a far parte del team Francesco.

Studentessa liceale e di chitarra, Alessandra Tumolillo porta una sua rielaborazione di Royals di Lorde senza però attrarre l’interesse dei coach.

Roberto Tornabene ha 16 anni ed abita vicino a Catania. Seppur promessa del calcio e vittima di qualche critica, Roberto porta la sua passione per il canto sul palco di The Voice con River, frutto della collaborazione tra Eminem ed Ed Sheeran eseguendo una doppietta di giudici, entrando successivamente nel team J-Ax.

Perugino e 23enne Andrea Lunghi si definisce un ragazzo emotivo e decide di manifestare le sue emozioni con Baby One More Time di Britney Spears senza però emozionare la giuria.

Asja Cresci è una giovanissima ma sa farsi notare esibendosi con Bang Bang del trio Jessie J, Ariana Grande e Nicky Minaj dall’anima rock della giuria ed entrando di conseguenza nel Team Cristina.

L’anima pugliese di Angela Semerano e la sua voce sulle note di Take me home di Jess Glynne conquistano il cuore del suo conterraneo e così Angela entra nella famiglia del team Al Bano.

Ha conosciuto la sua passione all’età di 3 anni e lui è Mirco Pio Conoglio. Esibitosi in Piccola Anima di Ermal Meta e conquistando tutti i coach, Mirco opta alla fine di proseguire il suo percorso all’interno del team Francesco prendendosi l’ultimo posto disponibile in squadra.

renga

Ora la corsa ai talenti spetta agli altri 3 coach rimanenti.

Nipote della celeberrima Giuni Russo (autrice di un’estate al mareElivra Martina Romeo si esibisce in New Rules della scalatrice di vette di ascolti Dua Lipa, senza tuttavia trovare posto nei team ancora liberi.

Atleta delle Fiamme Gialle, Daniele Secci porta tutta la sua energia con What a Wonderful World dell’immenso Louis Armstrong. Senza però attirare l’interesse dei giudici, Daniele lascia il palco con un bel sorriso.

Palermitana e studentessa di giurisprudenza, la più grande passione di Claudia Sciortino è il canto e vuole dimostrarlo con Una Finestra tra le Stelle di Annalisa. Purtroppo Annalisa non è riuscita a proseguire nel talent.

Sara Russo è una giovanissima Partenopea che decide di giocarsi la sua chance con Psycho Killer dei Talking Heads. Nemmeno Sara è riuscita a far breccia nel cuore della giuria che sembra essersi chiusa a guscio per lasciare gli ultimi posti liberi a chi, secondo loro, dimostri avere la voce perfetta.

Nata a Melbourne e da un già noto background, Gisella Cozzo si esibisce in un suo brano: I Feel Good I Feel Fine. Senza che nemmeno i giudici si accorgessero fosse lei stessa, Gisella perde la sua occasione di tornare alla ribalta.

Originario della Sicilia, Cresciuto a Roma e stabilitosi ora a Milano, Michela Mirenna porta Vento di Passione dell’immenso Pino Daniele e decidendo di proseguire all’interno del team Al Bano.

Con grossa emozione per aver ricordato la scomparsa di una delle più grandi voci della musica italiana, giunge al completo anche il team di Al Bano.

30689285_2028953520451377_6041198096450168021_n

Deve la sua passione per la musica alla mamma e lei stessa si identifica nelle sonorità di nicchia appartenenti agli ormai passati anni ’80 che non tardano mai a tornare. Sara Altobelli vuole conquistare con l’energica Highway to Hell degli AC/DC senza però conquistare i due coach rimasti.

Accompagnata dal fratello e con una grande volontà di giocarsi al meglio la sua occasione, Marinella Cavolina rischia il tutto per tutto con Perdere l’Amore di Massimo Ranieri. Forse per l’eccesso di rischio o per una diversa ricerca di vocalità, i coach hanno scelto di non voltarsi.

Durante i suoi viaggi Roberta Genna ha imparato molto ed ha approfondito la sua passione per la musica, passione che decide di portare con Don’t Know Why di Norah Jones senza però attirare l’interesse dei giudici.

Ferdinando Biondi ha 30 anni ed è di Cosenza e, dopo un po’ di sfiducia e timore, ha iniziato a costruirsi nel suo piccolo una carriera suonando per strada e cerca il salto di qualità sul palco di The Voice con Strange World degli Iron Maiden. Conquistati entrambi i coach rimasti, Ferdinando completa il team J-Ax.

30689098_2028955787117817_8560227626138910075_n

Ora rimane soltanto la frontwoman dei Lacuna Coil.

Figlia di una famiglia di musicisti e con apparizioni in spettacoli di vario tipo, Valentina Pinto vuole uscire dal limbo che la ingloba con una rivisitazione di Shape of You di Ed Sheeran senza tuttavia emergere.

Appassionato di Opera e musica lirica, Pietro Gandetto vuole staccare dalla sua vita di avvocato con Il mare calmo della sera, brano regalatoci da Andrea Bocelli durante Sanremo 1994. Seppur senza esito positivo, Pietro ottiene un grosso applauso da parte di tutto lo studio.

Segue una sessione per trovare l’uomo ideale per Cristina Scabbia. Credo siano ancora aperti i casting per chi fosse interessato.

30629809_2029263750420354_2454437900131491459_n

Beatrice Caravaggio ha 20 anni, è di Crema ma sita a Milano. Con Love Song di Sara Bareilles non conquista tuttavia il cuore di Cristina.

Torinese con un breve background che ha visto anche un tour in Inghilterra col suo gruppo, Marco Priotti è cresciuto, ha 31 anni e affronta a testa alta i problemi che la vita pone. Con Radioactive degli Imagine Dragons conquista quasi immediatamente le orecchie ed il cuore dell’ultimo coach in gara, entrando così nel team Cristina.

30688688_2028953387118057_7527539407900290696_n

Come sempre, per rivedere le esibizione potete affidarvi al sito ufficiale di The Voice of Italy od al canale YouTube, mentre per rimanere in contatto tramite social l’hashtag è #TVOI2018.

Settimana prossima avranno inizio i Knock Out, in cui assisteremo ad una scrematura di concorrenti: da 48 a 16.

L’appuntamento è giovedì 19 aprile u Rai2!

Scritto da Gabriele Muraro

Classe 1998, nato ad Asti, 50% italiano e 50% polacco.
Sono un appassionato di musica elettronica, della club culture e dei festival.
Amo esprimermi e condividere le mie idee, così come amo l'ambiente e ciò che la natura ci offre.
Ho molte altre passioni, ma le tengo per me, almeno per ora!

Cosa ne pensi?

0 punti
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Stasera 13 Aprile 2018 in TV: Ritorna La Corrida

diabete 3

Misurare la Glicemia senza Aghi: in arrivo un cerotto per i diabetici