Mostra del Cinema di Venezia 2018: film in concorso, giuria e premi

La 75. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica si svolgerà al Lido di Venezia dal 29 agosto al 8 settembre 2018

Venice-International-Film-Festival
Mostra del Cinema di Venezia 2018

La Mostra del Cinema di Venezia, o più precisamente Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, organizzata dalla Biennale di Venezia, giunge alla sua 75. edizione e si svolgerà dal 29 agosto al 8 settembre 2018, come di consueto presso il Lido di Venezia.

I film della Biennale Cinema 2018: sezioni e giuria

Sarà presente una ricca schiera di film: alcuni di questi, sino ad un massimo di venti lungometraggi in prima mondiale, parteciperanno alla selezione ufficiale per il Leone d’Oro. La Giuria internazionale del Concorso di Venezia 75 sarà presieduta dal regista, sceneggiatore e produttore messicano Guillermo del Toro, che torna a Venezia dopo i successi del suo film La forma dell’acqua – The Shape of Water. Accanto a Guillermo del Toro, avremo in giuria il regista e sceneggiatore italiano Paolo Genovese e l’attrice inglese Naomi Watts.

Le sezioni Orizzonti, Sconfini, Biennale College Cinema e Venice Virtual Reality

Ai lungometraggi della selezione ufficiale della Mostra del Cinema di Venezia, si aggiungono i film e documentari fuori concorso e le pellicole della sezione Venezia classici. Le altre due sezioni Orizzonti e Sconfini ospitano rispettivamente un concorso internazionale di film rappresentativi di nuove tendenze estetiche ed espressive ed una selezione di opere senza vincoli di genere, durata e destinazione. Biennale College Cinema è invece un laboratorio di ricerca e sperimentazione per la produzione di tre lungometraggi a micro budget, aperto a registi e produttori di tutto il mondo. Per gli appassionati di realtà virtuale sarà di interesse la sezione Venice Virtual Reality, con una selezione di opere di virtual reality, presentate in prima internazionale.

First Man (Il primo uomo) di Damien Chazelle: la prima mercoledì 29 agosto 2018

La prima proiezione ad inaugurare la Mostra del Cinema, dopo la tradizionale cerimonia di apertura, sarà First Man (Il primo uomo) diretto da Damien Chazelle, regista del pluripremiato La La Land, ed interpretato da Ryan Gosling, Jason Clarke e Claire Foy L’attesissimo film racconta la storia della missione della NASA per far sbarcare l’uomo sulla luna, concentrandosi in particolare sulla figura di Neil Armstrong. La proiezione a Venezia coinciderà con la prima mondiale del film. A tal proposito il regista ha dichiarato:

Sono onorato dell’invito di Venezia e sono entusiasta di ritornare. È particolarmente emozionante che questa notizia sia così vicina all’anniversario dell’atterraggio sulla luna. Non vedo l’ora di portare il film alla Mostra.

First Man Poster

Driven di Nick Hamm: la prima sabato 8 settembre 2018

A chiudere la Mostra sarà invece il film Driven di Nick Hamm, che sarà proiettato in prima mondiale sabato 8 settembre. Ispirato a fatti veri, Driven narra l’ascesa, nella California dei primi anni ’80, di John DeLorean (Lee Pace) e dell’iconica DeLorean Motor Company, attraverso la sua amicizia con un simpatico ex detenuto, diventato informatore dell’FBI, Jim Hoffman, interpretato da Jason Sudeikis.

driven-immagine-google


Leone d’Oro alla carriera per Vanessa Redgrave e David Cronenberg

Durante la cerimonia di premiazione, conclusiva della Mostra del Cinema di Venezia, verrà consegnato il Leone d’Oro alla carriera all’attrice e regista Vanessa Redgrave. Leone d’Oro alla carriera della Mostra di Venezia 2018 andrà anche al regista David Cronenberg, il quale  terrà una Masterclass, mercoledì 5 settembre alle ore 15 in Sala Perla 2 (il pubblico potrà ritirare alle biglietterie il coupon per l’accesso gratuito), seguita giovedì 6 settembre in Sala Grande (ore 14) dalla proiezione del su film M. Butterfly (1993), indicato dello stesso regista come uno dei suoi film più personali, e dunque rappresentativi, anche se meno fortunato di altri.

nave diciotti

“Diciotti vergogna nazionale”: l’hashtag in tendenza su Twitter

pomodoro

Pomodoro: origine, etimologia e storia del termine