Immergere i piedi nell’aceto: ecco i benefici

L’aceto è un ottimo prodotto da utilizzare non soltanto in cucina ma, in virtù delle sue proprietà, anche come trattamento di bellezza

immergere_piedi_nellaceto

L’aceto è un ottimo compagno sia che si tratti di cucina che di benessere per via delle proprietà e delle capacità di restituire bellezza ed elasticità alla pelle, gestire la glicemia e attenuare la fermentazione intestinale.

Un po’ di excursus storico non farà male per comprendere meglio l’importanza di questo prodotto. Di fatto il termine ‘aceto’ trae origine dal latino acētum, la cui radice etimologica è ak- che sta per “essere pungente”, del verbo acēre, “inacidire”.

immergi_piedi_nellaceto

‘Latino-latinorum’ a parte, la legislazione italiana contempla cinque tipi di aceto:

  1. Aceto comune: prodotto con vino non pregiato, mediante fermentazione rapida, chiarificato e filtrato;
  2. Aceto di qualità: prodotto con vino pregiato, mediante fermentazione lenta e successivo invecchiamento in botti di legno;
  3. Aceto aromatizzato: prodotto con aceto di qualità a cui vengono aggiunte erbe aromatiche;
  4. Aceto decolorato: aceto comune decolorato, destinato all’industria alimentare per la conservazione degli ortaggi sottaceto;
  5. Aceto speciale: identifica diversi tipi speciali di aceto, fra cui quello balsamico di Modena.

Le capacità dell’aceto

immergere_piedi_nellaceto


Come ribadito prima, l’aceto è fortemente indicato per una vasta gamma di trattamenti estetici, dal momento che produce un effetto esfoliante sulla pelle ed è adatto per maschere e impacchi ad effetto tonificante e rigenerante. Infatti l’acido acetico svolge un effetto astringente sulla pelle, ovvero la leviga al punto tale da comportare la chiusura dei pori.

In forza delle sue proprietà miracolose, è consigliabile usare l’aceto sui piedi al fine di trarne tanti benefici. Come sappiamo, i piedi sono i nostri compagni di avventura sia che si tratti di passeggiare, correre o andare di fretta a lavoro. Diamo per scontato la cura dei nostri piedi e non va assolutamente bene dal momento che le insidie sono dietro l’angolo, ragion per cui l’aceto è uno dei validissimi alleati per la loro salute.

Difatti l’acido acetico contenuto nell’aceto aiuta ad eliminare i funghi che causano problemi come il piede d’atleta o le unghie gialle. Per di più, svolge un’azione antimicotica e antibatterica mantenendo sotto controllo l’infezione e creando altresì una barriera protettrice contro i futuri attacchi di questi microorganismi.

In altre parole, l’aceto aiuta a:

  • Ridurre il colesterolo;
  • Migliorare congestione nasale, circolazione ed eliminazione delle tossine;
  • Controllare i livelli di glucosio;
  • Perdere peso;
  • Alleviare i crampi notturni.

Come immergere i piedi nell’acido

immergere_piedi_nellaceto

Fare un pediluvio all’aceto comporta tanti benefici: ammorbidisce i calli, calma il prurito, combatte i funghi ed elimina il cattivo odore. Oltremodo, questo trattamento determina la pulizia delle aree che accumulano la maggior quantità di germi e batteri, eliminando l’ossigenazione e immergendoli in acqua calda.

Come procedere?

Ecco alcuni semplici passaggi:

  • Scaldare due litri d’acqua tra i 15 e i 18 gradi;
  • Versare l’acqua in una ciotola;
  • Immergere i piedi;
  • Aggiungere un bicchiere di aceto di sidro di mele;
  • Aggiungere anche qualche goccia di olio di lavanda per migliorare l’odore e stimolare il sonno;
  • Lasciare i piedi a bagno per quindici o venti minuti e poi estrai.

Dopo aver seguito attentamente questi passaggi, osserverai i relativi benefici che solo l’aceto è in grado di apportare.

Un’ultima e fondamentale annotazione: infatti questo rimedio dovrebbe essere fatto una volta alla settimana, di notte prima di andare a dormire e in questo modo godrai di tutti i benefici.

 

Palermitana d'origine, amo scrivere di tutto e osservare la realtà a 360 gradi.

topolino paperino ligabue fumetto

Ligabue sulla copertina di Topolino: ecco perchè (FOTO)

cancro_ai_polmoni

Cancro ai polmoni: come riconoscere i sintomi